Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Sabato, 03 Dicembre 2022
210_mondofiori.jpg040_compasso.jpg240_guida.jpg020_idrovelox50.jpg110_deplint.jpg031_quarta.jpg200_carrozzo.jpg250_av.jpg180_winet.jpg010_bluesea.jpg
Carmiano nominata “Città che legge”

Carmiano nominata “Città che legge”

Carmiano inserita nelle “Città che legge 2022/23”, insieme agli altri comuni italiani virtuosi in fatto di amore per i libri e per la cultura. 

Il comune ha infatti partecipato nei mesi scorsi all’avviso pubblico del Cepell (Centro per il libro e la lettura), d’intesa con Anci (Associazione Nazionale Comuni d’Italia), dopo aver istituito come previsto il proprio “Patto per la lettura”,  iniziativa promossa dal Centro per il libro e la lettura dei Ministeri per i Beni e le attività culturali e per il Turismo non solo per dare alla città la possibilità di partecipare a progetti in materia di respiro nazionale, ma soprattutto per dare alle città strumenti di promozione della pratica della lettura. Coinvolgendo tutti i protagonisti della filiera culturale attivi sul territorio: istituzioni, università, biblioteche, case editrici, librerie, imprese private, associazioni culturali e di volontariato, fondazioni bancarie, ma in primis le scuole.

Ai Comuni che hanno ottenuto la qualifica 2022-2023 è riservata la partecipazione all’omonimo bando di finanziamento “Città che legge” per progetti meritevoli che abbiamo come obiettivo la promozione del libro e della lettura.

110_deplint.jpg090_liaci.jpg170_pneumatic.jpg030_ortokinesis.jpg030_solazzo.jpg070_annaluce.jpg025_martena.jpg080_rosetta.jpg045_vcn.jpg100_vetrugno.jpg220_puscio.jpg