Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Domenica, 29 Gennaio 2023
010_bluesea.jpg240_guida.jpg110_deplint.jpg200_carrozzo.jpg210_mondofiori.jpg180_winet.jpg040_compasso.jpg031_quarta.jpg250_av.jpg020_idrovelox50.jpg
Bimba in pericolo di vita: C-130J la trasferisce in volo con l’ambulanza da Lecce a Roma

Bimba in pericolo di vita: C-130J la trasferisce in volo con l’ambulanza da Lecce a Roma

È atterrato nel primo pomeriggio di oggi sull’aeroporto di Roma-Ciampino un velivolo da trasporto C-130J della 46^ Brigata Aerea dell'Aeronautica Militare con a bordo una neonata di soli 4 mesi in imminente pericolo di vita per la quale si è reso necessario il trasporto dall'aeroporto militare di Lecce-Galatina, sede del 61° Stormo allo scalo romano.

La piccola paziente era ricoverata presso l'Ospedale Cardinale Panico di Tricase (LE) quando, a causa dell’aggravarsi delle condizioni cliniche, si è reso necessario l’immediato trasferimento all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

A richiedere il trasporto aereo d’urgenza è stato l’Ufficio di Gabinetto della Prefettura di Lecce, che ha coordinato l’acquisizione delle certificazioni necessarie e l’attivazione dell’operatività del volo in relazione alle documentate condizioni di pericolo in cui versava la neonata.

Ha fatto seguito l’ordine di decollo da parte del Comando Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico (FE) che ha attivato uno degli equipaggi dell’Aeronautica Militare in prontezza d'allarme per questa tipologia di interventi. Nello specifico, si è reso necessario l’utilizzo di un C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa idoneo ad imbarcare direttamente l’ambulanza con a bordo la specifica strumentazione sanitaria necessaria al trasferimento della piccola paziente. Dopo lo sbarco sull'aeroporto romano di Ciampino, l'ambulanza si è diretta verso l'ospedale pediatrico di Roma mentre il velivolo ha fatto ritorno alla base stanziale di Pisa per riprendere il servizio di prontezza H24.

​Attraverso i suoi Reparti di Volo, l’Aeronautica Militare mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare in qualunque momento e in grado di operare anche in difficili condizioni meteorologiche per assicurare il trasporto urgente non solo di persone in imminente pericolo di vita, come accaduto oggi, ma anche di organi ed equipe mediche per trapianti. Sono centinaia ogni anno le ore di volo effettuate per questo genere di interventi dagli aerei del 31° Stormo di Ciampino, del 14° Stormo di Pratica di Mare e della 46ª Brigata Aerea di Pisa.

045_vcn.jpg030_solazzo.jpg070_annaluce.jpg100_vetrugno.jpg110_deplint.jpg030_ortokinesis.jpg080_rosetta.jpg025_martena.jpg170_pneumatic.jpg090_liaci.jpg220_puscio.jpg