Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Domenica, 09 Agosto 2020
020_idrovelox.jpg010_bluesea.jpg180_winet.jpg045_vcn.jpg030_solazzo.jpg040_compasso.jpg120_duesse.jpg
Monteroni: Il rito del Santo del fuoco

Monteroni: Il rito del Santo del fuoco

Prosegue “il Rito del fuoco” in Salento. Dopo Novoli, Magliano e Carmiano, come da tradizione è la volta dei festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate a Monteroni.

Ricco il programma religioso e civile predisposto dal “Comitato Festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate” guidato dal presidente Giuseppe De Rinaldis.

Sabato, alle 17.30 trasferimento della statua del Santo dalla Chiesa Rettoriale alla Parrocchia Matrice, con benedizione dell’ultima fascina sul sagrato in Piazza Falconieri, e Celebrazione Eucaristica. 

Domenica 28, giorno della Festa, alle 11.30 in piazza Falconieri “Benedizione degli Animali” e intrattenimento gratuito per bambini con “Gonfiabili e Mascottes”. In piazzetta Romano, concerto sinfonico dello “Storico Gran Concerto Bandistico Maria SS. Ausiliatrice Città di Monteroni. Nel pomeriggio, alle 17, solenne Messa Eucaristica e processione per le vie del paese, accompagnata dall’Associazione Musicale “Maestro Rocco Quarta” di Monteroni. A seguire lancio dei palloni aerostatici e l’attesissima accensione del falò, realizzato su via Mons. Giancane, attraverso un grande spettacolo pirotecnico. Alle ore 20.30, spettacolo musicale con il gruppo popolare “Schiattacore”.

170_pneumatic.jpg090_liaci.jpg110_deplint.jpg130_solazzo.jpg100_vetrugno.jpg080_rosetta.jpg070_annaluce.jpg030_ortokinesis.jpg