Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Sabato, 25 Maggio 2019
140_lapineta.jpg130_vetrugno.jpg045_vcn.jpg120_duesse.jpg020_idrovelox.jpg040_compasso.jpg150_sm.jpg010_bluesea.jpg030_solazzo.jpg
Mercoledì, 08 Maggio 2019 12:11

Carmiano: Bilancio approvato in Consiglio

La maggioranza approva il bilancio di previsione dell'Ente, con la minoranza che vota contrario ma resta in aula. Prima del dibattito, l’assise cittadina ha premiato le ragazze della Pvk, campionesse regionali under 14 di pallavolo.

Poi dai toni festivi si è passato allo scontro verbale fra il capogruppo di minoranza Mino Bruno che ha riproposto di andare tutti a casa e chiudere con anticipo la gestione della cosa pubblica, e il primo cittadino Giancarlo Mazzotta di tutt’altro parere.

In un’ora sono stati approvati tutti e nove argomenti all’ordine del giorno dopo le comunicazioni del sindaco. Confermata l’aliquota sull’addizionale comunale Irpef e le aliquote Imu e Tasi.

Published in Richiami

Con 9 voti della maggioranza contro i 4 della minoranza, l’assise comunale, davanti a un nutrito parterre di cittadini, ha rigettato la richiesta di dimissioni indirizzata al sindaco di Carmiano, Giancarlo Mazzotta, dal gruppo di LiberAzione, opposizione in consiglio.

Al momento del voto il primo cittadino ha abbandonato l’aula per opportunità politica. Assenti tra i banchi della maggioranza i consiglieri Corrado Vergari e Giulia Centonze. Non ha votato invece il consigliere di minoranza Gerardo Mazzotta, attardatosi fuori dall’aula durante la votazione.

Si chiude così, almeno in questa fase, la spinosa querelle politica creatasi a Carmiano dopo il rinvio a giudizio di Giancarlo Mazzotta, accusato insieme ad altre cinque persone, di estorsione aggravata dal metodo mafioso, nella vicenda dei presunti illeciti commessi nel maggio 2014, in occasione del rinnovo del consiglio di amministrazione della banca di credito cooperativo Terra d’Otranto, seguito temporalmente dall’insediamento a palazzo di città, della commissione d’indagine prefettizia, ordinata dal Viminale su richiesta del Prefetto di Lecce, Maria Teresa Cucinotta, con l’obiettivo di effettuare indagini sull’attività dell’Ente, per individuare eventuali possibili condizionamenti ed infiltrazioni della criminalità organizzata nell'ambito dell’amministrazione della cosa pubblica.

Ieri pomeriggio il dibattito, in un’assise apparsa rovente sin da subito, è stato aperto dalle dichiarazioni risolute del sindaco Mazzotta. “Sono stato eletto dai cittadini e ritengo giusto completare il mandato e il programma per cui siamo stati largamente votati. Sono sereno, la presenza della commissione prefettizia in Comune è un atto dovuto e sarà l’occasione per valutare e constatare l’operato della mia amministrazione ispirato a principi di legalità, trasparenza e correttezza. Auspico pertanto l’accertamento della verità e collaboreremo con i commissari affinché si possano velocizzare tutte le operazioni per chiarire una volta per tutte la vicenda. Lasciamo fuori gli aspetti politici – sottolinea il primo cittadino - evitando commenti che possono alimentare il clamore mediatico. Carmiano è un paese di persone perbene”.

La replica dai banchi dell’opposizione è giunta per voce del consigliere Mino Bruno che ha invitato tutti i consiglieri ad una presa di responsabilità: “Siamo giunti ad un triste epilogo. La gogna mediatica ha travolto Carmiano. Come minoranza chiediamo le dimissioni di tutto il consiglio, al fine di lasciare il massimo spazio alla commissione prefettizia per svolgere il proprio compito e portare la nostra comunità alle prossime votazioni in un clima di serenità e trasparenza. Inoltre – prosegue Bruno - per chi abbia intenzione di ricandidarsi auspichiamo il coraggio di chiedere scusa a tutti i cittadini per la condizione nella quale li hanno portati tradendo la loro fiducia”.

Nel confronto sono seguiti poi gli interventi degli assessori Stefania Arnesano ed Emanuela Bruno e del consigliere di minoranza Gigi Bruno.

In chiusura, la dichiarazione di voto della maggioranza, con annessa fiducia al sindaco Mazzotta, affidata all’assessore Gianni Erroi. “L’operato dell’amministrazione è stato integerrimo. Nessuno ci ha mai condizionati e mai potrà farlo. Rigettiamo con fermezza la richiesta di dimissioni della minoranza, per non screditare quanto di buono fatto sino ad oggi e convinti di essere nel giusto”.

Published in Politica

Si prospetta un consiglio comunale rovente oggi a Carmiano, dopo l’insediamento della commissione d’indagine prefettizia, ordinata dal Viminale su richiesta del Prefetto di Lecce Maria Teresa Cucinotta, con l’obiettivo di approfondire indagini sull’attività dell’Ente, per individuare eventuali possibili condizionamenti ed infiltrazioni della criminalità organizzata nell'ambito dell’amministrazione della cosa pubblica.

Sette i punti all’ordine del giorno che dalle 16,30, in prima convocazione, saranno discussi in assise. Riflettori puntati sulle comunicazioni d’inizio assemblea da parte del Sindaco Mazzotta e sulla richiesta di dimissioni e chiarimenti avanzata dal gruppo consigliare “LiberAzione” opposizione in assise. Altri punti da analizzare: Palazzo dei Celestini, realizzazione di una cabina elettrica presso il parco comunale di Magliano e approvazione del piano finanziario e tariffe TARI.

Risoluto giunge intanto il commento del primo cittadino, Giancarlo Mazzotta: “Sono sereno, la presenza della commissione prefettizia in Comune è un atto dovuto e sarà l’occasione per valutare e constatare l’operato della mia amministrazione ispirato a principi di trasparenza, correttezza e legalità. Auspico l’accertamento della verità e collaboreremo con i commissari affinché si possano velocizzare tutte le operazioni di verifica per chiarire una volta per tutte la vicenda. Carmiano è un paese di persone perbene”.

Sulla richiesta di dimissioni avanzata dall’opposizione il sindaco chiarisce: “Lasciamo fuori gli aspetti politici dalla vicenda. Sono stato eletto dai cittadini e ritengo giusto completare il mandato e il programma per cui sono stato largamente votato”.

Published in Politica

Consiglio comunale in programma oggi a Carmiano alle ore 16, con continuazione oltre le ore 24.00, ed, in caso di mancanza del numero legale, in seconda convocazione giovedì 20, sempre alle 16.00, in seduta pubblica ed in sessione straordinaria per la trattazione del seguente Ordine del Giorno:

1) Comunicazioni del Sindaco. 2) Approvazione verbali seduta del 09/10/2018.

3) Ratifica delibera di Giunta n. 171 del 26/11/2018 - Variazioni al Bilancio di Previsione 2018-2020 e DUP 2018-2020. 4) Approvazione Piano Comunale per il diritto allo Studio. Anno 2019.

5) Regolamento per la disciplina della sorveglianza nel territorio comunale di Carmiano con il sistema delle fototrappole. Approvazione

Published in Politica
Giovedì, 11 Ottobre 2018 10:52

Forno crematorio a Carmiano si o no?

Dibattito acceso in Consiglio comunale e sui social network sulla proposta di avviare l’iter di realizzazione di un forno crematorio nell`ambito del Cimitero comunale di Carmiano tramite project financing.

L’argomento, dopo un lungo confronto in aula tra il sindaco Giancarlo Mazzotta e i consiglieri di minoranza Gigi Bruno e Barbara Marino, in attesa di valutazioni tecnicoscientifiche per appurare l'impatto ambientale ed anche economico di tale progetto sul territorio di Carmiano e aree limitrofe, è stato approvato con 9 voti favorevoli e 4 contrari.

Ma lo scontro dialettico è proseguito alcune ore più tardi anche sui social. Coinvolti nella discussione: un rappresentante del locale meetup 5 stelle, Luca Tondi, l’assessore ai servizi sociali del comune Emanuela Bruno e Fabrizio Puce, presidente del comitato “No al forno crematorio di Botrugno”. Anche qui non sono mancate le schermaglie, alimentate in alcuni casi da altri cittadini intervenuti a sostegno delle posizioni delle parti.

Ad aprire le danze nella discussione un post del pentastellato Tondi, che appresa la notizia della proposta di costruzione di un forno crematorio in paese si è posto la domanda sulla possibilità o meno di tale intervento e se il comune di Carmiano fosse presente nella graduatoria provinciale per richiederne la realizzazione.

A sostegno della tesi cinquestelle è intervenuto sul social il presidente del comitato “No al forno crematorio di Botrugno”, Fabrizio Puce, che rivolgendosi all’assessore Bruno, ha evidenziato i propri dubbi sul possibile inquinamento prodotto dal forno, nonostante l’evoluzione tecnologica ne abbia fatto aumentare l’efficienza e sottolineato come “nel 2011 la Provincia di Lecce chiese ai Comuni se fossero interessati ad ospitare un impianto di cremazione. Inizialmente gli Enti che risposero furono una decina, scesi poi successivamente a 6 - scrive Puce. Carmiano non avendo risposto a suo tempo alla chiamata, è fuori da ogni piano di inserimento di tale tipologia di impianto”.

A stretto giro è arrivata quindi la replica dell’assessore Bruno: “Chiederemo pareri a chi ne sa più, senza a priori fomentare, ma con la diligenza del buon padre di famiglia. Al bene del paese ci pensiamo noi, tutti insieme, con il parere degli esperti. Sarà nostro interesse – chiosa Bruno - avvalerci di chi ad oggi e non all'epoca darà risposte concrete”.

A distanza di anni quindi, dopo il caso “centrale biogas”, si riaccende in paese la polemica tra le parti politiche e sui social sul possibile inquinamento legato alla presenza di impianti di combustione.

Published in Attualità

Convocato a Carmiano il consiglio comunale per oggi alle ore 16.30, con continuazione oltre le ore 24.00, ed, in caso di mancanza del numero legale, in seconda convocazione giorno Giovedì 11 alle 16.30, per la trattazione di ben 8 punti ( di cui quattro aggiuntivi) all’ordine del Giorno. Tra gli argomenti più interessanti: l’approvazione del bilancio consolidato 2017, la procedura di affidamento del centro “Oltre il giardino” e l’interrogazione della minoranza in merito al “caso” Igeco, azienda che a Carmiano e Magliano gestisce il servizio di raccolta rifiuti.

L’ordine del giorno:

1) Comunicazioni del Sindaco

2) Approvazione verbali sedute del 09/07/2018 e 31/07/2018.

3) APPROVAZIONE BILANCIO CONSOLIDATO ESERCIZIO 2017 - Comune di Carmiano.

4) Istituzione del registro comunale della Bigenitorialità e approvazione regolamento.

Gli argomenti aggiuntivi: 1) Indizione di procedura aperta per affidamento all’esterno della gestione del Centro Polivalente per i Giovani denominato “Oltre il Giardino” ubicato nel parco `Città Insieme` di Magliano. ATTI DI INDIRIZZO.

2) Avvio delle procedure di realizzazione di un forno crematorio nell`ambito del Cimitero Comunale tramite project financing. ATTI DI INDIRIZZO.

3) Richiesta intervento urgente, Prot. nr. 14215 del 03/10/2018, presentata dai Consiglieri Comunali Bruno Cosimo ed altri per la trattazione dell’argomento concernente l’affidamento del servizio di gestione del centro polivalente di Via Mieli in Carmiano.

4) Richiesta interrogazione urgente con risposta in Consiglio, Prot. nr. 14441 del 05/10/2018, presentata dai Consiglieri Comunali Bruno Cosimo ed altri alla luce delle notizie apparse sulla stampa relative alla IGEGO S.p.A., società a cui è affidata per il tramite dell’ARO LE 3, la raccolta dei rifiuti sul territorio del nostro Comune.

Published in Politica

Convocato in seduta pubblica ed in sessione straordinaria il Consiglio Comunale, a Carmiano, in prima convocazione questo pomeriggio alle ore 16.30, con continuazione oltre le ore 24.00, ed, in caso di mancanza del numero legale, in seconda convocazione giovedì 2 agosto alle 16.30.

Sei i punti all’ordine del giorno. L’assise si aprirà con il riconoscimento al merito al concittadino Danilo Campilungo, per l’importante risultato sportivo ottenuto nel torneo di calcio a 5 “Dream world cup 2018”; seguiranno poi le comunicazione del Sindaco.

Al punto 3 si parlerà di variazioni al bilancio di previsione 2018-20, D.U.P e verifica equilibri ex art.193 del Testo unico Enti locali. Argomento successivo il riconoscimento debito fuori bilancio derivante da sentenze del Tar Lecce per ristoro ambientale dovuto al Comune di Cavallino per gli anni 2008-17.

Quinta trattazione: acquisizione al patrimonio comunale di area da destinare a sede stradale, riveniente da pratica edilizia di cambio destinazione d’uso funzionale da locale artigianale a locale commerciale inerente un fabbricato a 3 livelli, richiesto da “Euroarredi s.a.s”. Chiusura del consiglio comunale con la richiesta presentata dai consiglieri Bruno Cosimo e altri, inerente l’affidamento del servizio di gestione del centro aperto polivalente per minori di via Mieli.

Published in Politica

Convocato il Consiglio Comunale – Aula Consiliare di Carmiano – in prima convocazione oggi alle ore 16.30, con continuazione oltre le ore 24.00, ed, in caso di mancanza del numero legale, in seconda convocazione mercoledì 11 luglio, ore 16.30, con continuazione oltre le ore 24.00, in seduta pubblica ed in sessione straordinaria per la trattazione del seguente Ordine del Giorno:

1) Comunicazioni del Sindaco

2) Approvazione verbali sedute del 27/03/2018 e 27/04/2018.

3) Interrogazione urgente Prot. nr. 9203 del 28/06/2018 presentata dai Consiglieri Comunali Bruno Cosimo Luigi ed altri inerente la pulizia dalle erbacce, derattizzazione e disinfestazione della “Zona Pranzo” antistante la stazione FSE.

4) RATIFICA DELIBERA DI G.C. N. 73 DEL 11.05.2018 - VARIAZIONE BILANCIO DI PREVISIONE 2018-2020 E DUP 2018-2020.

5) RATIFICA DELIBERA G.C. N. 90 DEL 04.06.2018 - VARIAZIONE BILANCIO DI PREVISIONE 2018-2020 E D.U.P. 2018-2020.

6) Pratica edilizia di cambio di destinazione d'uso funzionale da locale artigianale a locale commerciale inerente un fabbricato a 3 livelli f.t. richiesto da "Euroarredi s.a.s.".

7) Piano Sociale di Zona 2018/2020 dell'ambito Territoriale di Campi Salentina. Presa d'atto.

Published in Politica
Il bilancio dell’Ente arriva in consiglio comunale. Convocata l’assise in seduta pubblica e sessione ordinaria per le 16.30 di oggi, per la trattazione di ben 12 punti all’ordine del giorno. In caso di mancanza del numero legale, il consiglio tornerà a riunirsi in seconda convocazione lunedì 30/04/2018, ore 16.30.
Tra gli argomenti più importanti, l’approvazione dell’esercizio finanziario 2017, il bilancio di previsione per il triennio 2018-2020, le aliquote IMU, TASI e IRPEF.
 
1) Comunicazioni del Sindaco.
2) Approvazione verbali sedute del 30/01/2018 e 20/02/2018.
3) APPROVAZIONE BILANCIO CONSOLIDATO AL 31.12.2016 - COMUNE DI CARMIANO.
4) Deliberazione Corte dei Conti n. 158/PRSP/2017 del 11.12.2017 - Presa d`atto e misure correttive.
5) Riaccertamento straordinario residui 2017 e determinazione risultato al 01.01.2018.
6) APPROVAZIONE DEL RENDICONTO DELLA GESTIONE - ESERCIZIO FINANZIARIO 2017.
7) BILANCIO DI PREVISIONE 2018.  ALIQUOTE I.M.U. – ANNO 2018. DETERMINAZIONI.
8) BILANCIO DI PREVISIONE 2018. ALIQUOTE TA.S.I. – ANNO 2018. DETERMINAZIONI.
9) ANNO 2018 – ADDIZIONALE COMUNALE ALL’IRPEF – FISSAZIONE ALIQUOTA – DETERMINAZIONI.
10) APPROVAZIONE ELENCO BENI IMMOBILI DA INSERIRE NEL PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI – ANNO 2018.
11) APPROVAZIONE AGGIORNAMENTO DUP 2018-2020.
12) APPROVAZIONE BILANCIO DI PREVISIONE 2018-2020.
Published in Politica

Carmiano - Convocato alle 16.30 il Consiglio comunale, con continuazione oltre le 24.00, ed, in caso di mancanza del numero legale, in seconda convocazione, giovedì 29, in seduta pubblica ed in sessione straordinaria per la trattazione del seguente ordine del Giorno:

1) Comunicazioni del Sindaco;

2) Tassa sui Rifiuti (TARI) - Approvazione del Piano Finanziario e relazione tecnica di accompagnamento periodo 01.01.2018 – 31.12.2018;

3) Tassa sui rifiuti (TARI) 2018 – Approvazione delle tariffe;

4) Eredità giacente Arnesano Antonia Reg. Gen. n. 90/2013. Integrazione delibera C.C. n. 2 del 30/1/2018.

Inoltre, vista la mozione protocollata presso l’Ente, lo scorso 23 marzo, dal gruppo di LiberAzione, le parti in assise potrebbero discutere anche della vicenda Bcc e della richiesta di dimissioni per sindaco e maggioranza avanzata dai consiglieri di minoranza.

Published in Politica
Pagina 1 di 2
070_annaluce.jpg170_pneumatic.jpg080_rosetta.jpg090_liaci.jpg100_vetrugno.jpg160_mq.jpg130_solazzo.jpg110_deplint.jpg030_ortokinesis.jpg