Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Domenica, 29 Marzo 2020
020_idrovelox.jpg040_compasso.jpg010_bluesea.jpg045_vcn.jpg180_winet.jpg030_solazzo.jpg120_duesse.jpg
Mercoledì, 12 Febbraio 2020 12:15

Discarica a cielo aperto nel canale "dei porci"

Il canale dei "porci " di Carmiano utilizzato come discarica dagli sporcaccioni.  Sarà anche a causa del nome della condotta, realizzata dal consorzio di bonifica per la raccolta delle acque piovane, ma da qualche tempo è diventata luogo di abbandono di sacchetti pieni di rifiuti. La segnalazione è stata fatta da alcuni cittadini residenti in zona Saraceni.

Pulire il canale non è facile a causa anche della burocrazia e delle competenze d'azione. La pulizia spetta al consorzio di bonifica che nell’intervento tira fuori i sacchetti  e li deposita ai bordi della strada passando la competenza al servizio di nettezza urbana. Intanto la spazzatura rimane in bella mostra e in tanti sono a chiedersi perché non vengono utilizzate le fototrappole per fare prevenzione e magari immortalare gli sporcaccioni.

 

Published in Attualità
Lunedì, 10 Febbraio 2020 20:30

Le campagne sfregiate dai rifiuti

Sporcaccioni in azione ancora una volta alla periferia di Carmiano. Le “cartoline dell’inciviltà” che pubblichiamo sono state segnalate da alcuni cittadini amareggiati per la presenza di una “nuova” discarica di rifiuti a cielo aperto in contrada “Spedicato”, area poco distante dalla zona industriale.

Nel percorso extraurbano, percorribile anche in auto, tra vegetazione e alberi d’ulivo è visibile l’azione spregevole messa in atto da incivili senza scrupoli. Vecchi mobili, plastica, elettrodomestici rotti e scarti di lavorazione edile invadono le campagne, sfregiando paesaggio e territorio.

Published in Attualità

La Provincia di Lecce scende in campo e completa la formazione base per il conseguimento di attestato di pilota Apr (Aeromobili a pilotaggio remoto) per 8 agenti. Inoltre, 4 di loro conseguiranno anche l’attestato di pilota per eseguire operazioni critiche (Cro).

La caccia agli sporcaccioni sarà svolta attraverso l’utilizzo di 2 droni, forniti dalla ditta “Salento Droni” di Martano, che aiuteranno nell'individuazione di reati ambientali di qualsiasi natura, a partire dall’abbandono indiscriminato e selvaggio dei rifiuti, fino al controllo delle coste, contrastando lo sversamento in mare di reflui e l’abusivismo edilizio.

Alla conferenza di presentazione delle attività, hanno partecipato: il presidente della Provincia, Stefano Minerva, il direttore generale Giovanni Refolo, il consigliere provinciale Nunzio Dell’Abate, il comandante della Polizia provinciale Antonio Arnò, il dirigente provinciale del servizio viabilità Rocco Merico, il dirigente del servizio risorse finanziarie Pantaleo Isceri, il responsabile tecnico dei droni Luigi Tommasi, il segretario provinciale del coordinamento della Protezione civile Luigi Gallo, il direttore del corso e esaminatore Enac, Cristian Caracuta e il presidente della neonata associazione “Drones Urban Network”, il carmianese Davide Vadacca.

Published in Salento

La spazzatura invade la provinciale Novoli – Carmiano presa di mira dagli sporcaccioni, nonostante i controlli e le multe. Sacchi di cellophane stracolmi di rifiuti di ogni genere occupano da diversi giorni il bordo strada su entrambe le corsie rendendo l’aria insalubre e il tratto di asfalto, in più punti di percorrenza, pericoloso per motocicli e biciclette.

Lo scenario che si presenta a chi giornalmente transita sull’arteria trafficata, che collega i due comuni del nord Salento, è da vera e propria discarica. Vecchi indumenti, plastica, vetro e tantissimi rifiuti organici sono presenti sotto il guardrail, sulla vegetazione e nelle campagne adiacenti. Ignoti purtroppo gli autori del gesto incivile. Si presume tuttavia che la maggior parte della spazzatura derivi da pranzi e cene organizzate durante le feste di fine anno che di fatto ne hanno accentuato la quantità.

Un trend negativo che riprende a devastare la bellezza del territorio circostante e annulla i forti e dispendiosi interventi della Provincia, dei comuni e delle associazioni ambientaliste, messi in atto nello scorso periodo estivo. E non ha fatto eccezione neppure la provinciale Novoli - Carmiano, molto trafficata e che in passato purtroppo è stata teatro di un tragico incidente stradale in cui perse la vita un giovane centauro di Magliano. E in quella circostanza, forse proprio a causa di alcune buste di spazzatura presenti a bordo corsia, che ne segnarono la traiettoria della moto, con conseguenze mortali per il conducente.

Published in Attualità

Individuato il responsabile dello scempio ambientale in contrada “Filetto” a Carmiano.

Nelle campagne al confine col feudo di Leverano, gli addetti del settore “ambiente” del Comune, impegnati negli interventi di controllo del territorio, hanno rilevato una discarica a cielo aperto e attraverso la verifica effettuata all’interno delle buste, sono riusciti a risalire al responsabile dell’azione. Tra vecchi giocattoli, pezzi di sanitari in disuso, indumenti e scarti edili, sono spuntati infatti gli elementi necessari per individuare il trasgressore, che ora sarà sanzionato come previsto per legge. Intanto gli operatori ecologici hanno provveduto alla bonifica dell’area. Altre zone attenzionate: il prolungamento di via Madonna di Magliano nei pressi del cimitero comunale, “Li Pampuli”, via vecchia Brindisi, contrada “Saraceni”, “Calizzi” e alcuni percorsi extraurbani segnalati da ciclisti e runner.

In paese invece prosegue l’opera di prevenzione con i controlli dell’indifferenziato sulle utenze domestiche e commerciali.

Published in Attualità

Gli sporcaccioni tornano a colpire nelle campagne tra Carmiano e Novoli dopo i primi banchetti natalizi.

Due grossi bustoni di cellophane neri, ricolmi di spazzatura di vario genere, sono stati gettati su un percorso extraurbano nei pressi di Li Sala. Quanto segnalato, da alcuni cittadini che questa mattina mentre facevano footing hanno fatto lo spiacevole ritrovamento, potrebbe derivare dai residui di vettovaglie e plastica monouso utilizzate in pranzi e cene di queste prime giornate di festa. Lungo lo stradone sterrato sono stati inoltre rinvenuti un vecchio materasso, scarti edili e altra plastica.

Al momento resta difficile comprendere il percorso d’arrivo e la via di fuga utilizzata dagli incivili, che ancora una volta invece che differenziare hanno preferito deturpare il nostro territorio.

Published in Attualità

Vandali e sporcaccioni in azione nel parco della musica a Magliano, e a ridosso del canale dei "porci" in contrada "specchia" a Carmiano.

Nei giorni scorsi qualche "barbaro" ha smontato due assi di legno di una passerella del parco giochi. Forse senza rendersi conto del pericolo creato per i bambini che frequentano il parco.

Atteggiamento diverso hanno avuto gli sporcaccioni, ma non meno deprecabile. L'altra sera hanno abbandonato e "arredato" un lato che delimitata il canale di raccolta acque piovane, con un forno a gas e rispettiva piastra e fornelli.

Si tratta sicuramente di sporcaccioni ordinati, a giudicare dalla cura avuta nella disposizione degli oggetti prima di liberarsene definitivamente.

Published in Cronaca
080_rosetta.jpg170_pneumatic.jpg110_deplint.jpg100_vetrugno.jpg030_ortokinesis.jpg130_solazzo.jpg090_liaci.jpg070_annaluce.jpg