Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Domenica, 19 Gennaio 2020
020_idrovelox.jpg040_compasso.jpg030_solazzo.jpg120_duesse.jpg180_winet.jpg045_vcn.jpg010_bluesea.jpg
"Il pranzo d'integrazione" promosso dalle volontarie Pharus

"Il pranzo d'integrazione" promosso dalle volontarie Pharus

Le volontarie di servizio civile “Pharus 2017” e i ragazzi della cooperativa Rinascita SPRAR "Carmiano Solidale" a tavola insieme per salutare le festività natalizie.

I due gruppi nei giorni scorsi hanno realizzato il "Pranzo d'Integrazione" finalizzato a promuovere l’interazione tra le diverse culture. L’iniziativa si è svolta nella sede della Cooperativa Rinascita situata in via Don Alessandro Niccoli a Carmiano. Sono state coinvolte nazionalità differenti: Pakistan, Ghana, Nigeria, Mali, Guinea e Senegal.

"Riteniamo che il pranzo sia uno dei momenti più piacevoli della giornata, una buona tavola imbandita è un momento di condivisione, di scambio, di dialogo e spensieratezza, per questo motivo abbiamo scelto di viverlo insieme a loro – spiegano le volontarie del progetto. Durante l'incontro i ragazzi hanno preparato piatti tipici del proprio paese: "poulet yassa" e "Roti o Chapati" , il cibo è stato visto come mezzo di scambio culturale dal momento che preparare il cibo, offrirlo e condividerlo è una delle forme di contatto, di relazione sociale e interazione più efficaci tra diverse culture, soprattutto presuppone la fiducia nell'altro, in colui che ci prepara e ci offre un piatto sconosciuto”.

070_annaluce.jpg090_liaci.jpg130_solazzo.jpg160_mq.jpg110_deplint.jpg080_rosetta.jpg030_ortokinesis.jpg100_vetrugno.jpg170_pneumatic.jpg