Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Lunedì, 20 Maggio 2019
120_duesse.jpg130_vetrugno.jpg030_solazzo.jpg040_compasso.jpg140_lapineta.jpg010_bluesea.jpg045_vcn.jpg150_sm.jpg020_idrovelox.jpg

Lo sport Unisalento sale in cattedra e approda alle finali nazionali universitarie in programma a L’Aquila.

“In bocca al lupo a tutti voi, sono certo che saprete farvi valere. Nello studio come nello sport ci vogliono metodo e passione, usateli nel vostro percorso e nelle prossime competizioni”. Il Rettore Vincenzo Zara ha voluto così salutare gli studenti atleti dell’Università del Salento in partenza per i Campionati Nazionali Universitari, in programma nella città capoluogo dell’Abruzzo, dal 18 al 26 maggio 2019, nel corso di un incontro in Rettorato alla presenza dei dirigenti del CUS Lecce e del professor Luigi Melica.

Dalle aule di studio al campo da gioco quindi, il passo è breve quando proficuo per la crescita degli studenti dell’ateneo salentino che si è dotato inoltre di un “Regolamento degli studenti atleti e delle associazioni sportive UniSalento”, che prevede tra l’altro agevolazioni per gli universitari che praticano uno sport agonistico, svolgono un campionato di categoria regionale, nazionale o internazionale o sono stati convocati in una delle rappresentative nazionali CUSI o del CUS Lecce per gare e manifestazioni nazionali o internazionali.

Alle finali di L’Aquila saranno in gara, per l’atletica leggera: Marco Francesco Guastella, Francesca Lanciano e Giulia Marie Claire Sanzia; per la scherma Samuele Di Coste; per il taekwondo Enrico Coluccia e Sabrina Primaverile; per il tiro a segno Roberta Dell’Atti, Antonio Roma e Alessandro Tommasi.

La squadra di pallacanestro (allenatore Manuele Mocavero, dirigente accompagnatore Francesco Rollo): Federico Lorenzo, Giulio Stefanizzi, Gianluca Pallara, Alessandro Rizzato, Cosimo Iacomelli, Damiano Marzo, Luca Perrone, Gianmarco Calasso, Gianmarco Paolo Zezza, Francesco Nigro, Giacomo Lorenzo, Francesco Errico, Vincenzo Taddeo, Marco Quarta, Raffaele Visaggi, Luca Di Napoli.

La squadra di calcio (allenatore Vittorio Botrugno, allenatore in seconda Paolo Fernando Verdesca, preparatore portieri Osvaldo Marulli, dirigenti Claudio Campilongo, Valentin Bizzochetti, Francesco Rollo): Gabriele Alemanni, Cristian Bono, Michele Calabrese, Pierluigi Caracciolo, Francesco Cito, Gabriele Greco, Michele Vincenzo Guastella, Gabriele Magliani, Marco Malinconico, Francesco Mariano, Francesco Merico, Gabriele Montinaro, Gabriele Mosca, Federico Naccarato, Giulio Perrone, Andrea Pezzulla, Lorenzo Piccinno, Andrea Portaccio, Davide Portaccio, Matteo Reho, Gabriele Sacco, Luca Stifanelli, Davide Urso.

Published in Attualità

Università del Salento protagonista nello sport con gli studenti-atleti. A Lecce sale in cattedra l’attività sportiva e arrivano crediti, agevolazioni fiscali e tutor come nei college americani.

Il regolamento, novità nel panorama degli atenei italiani, realizzato dal docente Luigi Melica, consente agli studenti di tutte le facoltà dell’ateneo, che praticano uno sport a livello agonistico e sono tesserati in società dilettantistiche e professionistiche, oppure siano stati convocati in una delle rappresentative CUSI o del CUS Lecce per competizioni nazionali o internazionali, di compiere gli studi universitari senza abbandonare le attività sportive; i giovani iscritti potranno studiare, laurearsi ed in parallelo continuare a coltivare la propria passione.

Non solo sport ma anche didattica nel regolamento. Attraverso il progetto saranno istituiti tutor specifici presso ogni Dipartimento a sostegno dello studio dello studente/atleta, che potrà anche chiedere al Consiglio didattico di appartenenza il riconoscimento di 4 crediti formativi e l’esenzione o rimborso delle tasse universitarie. Inoltre, le associazioni sportive che aderiranno all’iniziativa inserendo nella propria rosa un numero rilevante di studenti, potranno fregiarsi del patrocinio e del logo dell’ateneo. “Unisalento sostiene i giovani che praticano una disciplina agonistica ad alto livello e studiano all'Università – sottolinea il docente Luigi Melica. Il regolamento permette loro di conciliare allenamenti e gare con la frequenza delle lezioni. Certamente, uno studente atleta che si allena 4/5 volte la settimana deve faticare più degli altri per conseguire la laurea, ma se trasferisce la caparbietà e determinazione sportiva allo studio ed agli esami può riuscire a raggiungere ottimi risultati in entrambe le carriere”.

Dalle aule di studio al campo da gioco quindi, il passo è breve quando proficuo per la crescita delle rappresentative del CUS, centro universitario studentesco, guidato dal presidente Roberto Rella. Dal calcio al basket, le squadre di universitari che hanno aderito al regolamento dello studente-atleta, sono in campo per conquistare il pass per le finali nazionali CUSI in programma nel mese di maggio a L’Aquila.

Primo exploit e passaggio del turno per la formazione maschile di Basket. La rappresentativa Cus, al suo esordio nelle fasi preliminari ha ottenuto nel derby contro Bari una sorprendente vittoria, che invita ad insistere sul percorso intrapreso. Il sestetto di coach Manuele Mocavero, nel secondo turno è atteso dalla sfida contro il Cus Catania.

La formazione di calcio a 11 invece, allenata da mister Vittorio Botrugno, affiancato dal vice Paolo Verdesca, dopo essere uscita battuta 2 a 1 dalla trasferta contro il Cus Cassino è chiamata alla rimonta nella gara di ritorno in programma il 3 aprile.

Non solo sport di squadra ma anche atletica. Unisalento e Cus Lecce vantano infatti tra le proprie fila la nuova campionessa italiana nel Salto triplo, Francesca Lanciano. L’atleta 24enne di Specchia, studentessa della facoltà di giurisprudenza, dopo aver ottenuto il prestigioso risultato agli assoluti indoor di Ancona, parteciperà ai prossimi campionati CUSI e alle Universiadi 2019 in programma a luglio a Napoli.

Published in Attualità

Cus Lecce protagonista con gli studenti-atleti di Unisalento.

Dalle aule al campo da gioco il passo è breve, quando proficuo per la crescita delle rappresentative del centro universitario studentesco guidato dal presidente Roberto Rella. Dal calcio al basket, le squadre di universitari, che hanno aderito al regolamento dello studente-atleta realizzato per l’Università del Salento, dal docente Luigi Melica, sono pronte a dar battaglia per conquistare il pass per le finali nazionali CUSI in programma nel mese di maggio a L’Aquila.

Occhi puntati oggi pomeriggio al Palazzetto dello sport di Monteroni per l’esordio casalingo del team basket, alla sua prima partecipazione alle fasi di qualificazione. Il sestetto di coach Manuele Mocavero, dopo lo sfortunato match inaugurale in trasferta contro Bari, nel ritorno proverà a ribaltare il risultato con l’obiettivo si raggiungere la formazione del Cus Catania nel secondo turno preliminare.

La formazione di calcio a 11 invece, allenata da mister Vittorio Botrugno, affiancato dal vice Paolo Verdesca, dopo essere uscita battuta 2 a 1 dalla trasferta contro il Cus Cassino è chiamata alla rimonta nella gara di ritorno in programma ad aprile.

Published in Sport

Il Convegno Internazionale sulle Nanotecnologie “Trends in Nanotechnology (TNT)” approda in Italia e sceglie Lecce per l’edizione 2018.

Il capoluogo barocco è divenuto da oggi e per prossimi 4 giorni, centro Europeo nel settore delle Nanoscienze e Nanotecnologie. TNT si tiene a Lecce quale tributo della comunità scientifica alla reputazione internazionale ed ai risultati raggiunti dal Centro per le Nanotecnologie Biomolecolari dell’Istituto Italiano di Tecnologia (CBN-IIT).

L’edizione 2018, che vede la partecipazione di circa 200 scienziati provenienti da tutto il mondo, 78 talk sulle ultime sfide del settore nanotecnologico, 7 sessioni plenarie, una sessione poster ed un fitto calendario di attività sociali, finalizzate ad introdurre i partecipanti al patrimonio artistico e culturale del territorio ospitante, è co-organizzata dall’Istituto Leccese CBN-IIT (Chairmen: Prof. Massimo De Vittorio e Dr.ssa Stefania D’Agostino) e dalla Regione Puglia.

Il meeting, in corso di svolgimento presso il Grand Hotel Tiziano e dei Congressi di Lecce, coprirà in maniera trasversale le principali aree del settore delle Nanoscienze, dalla medicina di precisione, alla computazione quantistica, dall’energia alle tecnologie di comunicazione, ambiti in cui le proprietà incredibili dei nuovi materiali, quali ad esempio il grafene o le nanoparticelle, stanno portando a risultati rivoluzionari.                                                                                                                                                              

L’evento è patrocinato dalla Provincia di Lecce, che ha promosso la divulgazione dell’iniziativa presso i Licei locali allo scopo di sensibilizzare gli studenti alle “scienze applicate”, dall’Università del Salento e dalla Scuola Superiore ISUFI.

Published in Attualità

Dieci anni di attività e un lungo cammino comune nel mondo della disabilità. Appuntamento giovedì 3 maggio alle ore 17.30, nel complesso “Studium 2000”, per l’inaugurazione della nuova sede dell’Ufficio per l’Integrazione dell’Università del Salento.

La cerimonia sarà anche l’occasione per corroborare il legame forte tra mondo accademico e l’ASL di Lecce e la sua Struttura Sovradistrettuale della Riabilitazione. Nella stessa giornata verrà infatti presentato l’opuscolo “Amore sesso e disabilità non sono più un tabù”, ultimo frutto della collaborazione fra il Servizio di Consulenza Sessuologica alle Persone Disabili dell’ASL, l’Ufficio Integrazione dell’Università e operatori del Servizio Civile Nazionale. Verrà anche rinnovato il Protocollo d’Intesa tra i due Enti che, già da sei anni, permette la programmazione e la realizzazione di azioni e di progetti di sensibilizzazione, formazione e ricerca. L’obiettivo del protocollo è mettere al centro dell’attenzione le persone con disabilità nelle varie dimensioni di studio, salute, lavoro, tempo libero e affettività.

Tre momenti di un percorso comune, sancito dalla partecipazione del Direttore Generale ASL Lecce, Ottavio Narracci, del Pro Rettore Domenico Fazio, del Direttore Generale dell’Università del Salento, Domenico De Benedetto, del Direttore del Dipartimento di Storia Società e Studi sull’uomo, Fabio Pollice, della delegata del Rettore per gli studenti disabili, Eliana Francot e del Direttore della Struttura Sovradistrettuale della Riabilitazione, Antonio Antonaci.

Il Servizio di Consulenza Sessuologica alle Persone Disabili - L’approfondimento

Il Servizio di Consulenza Sessuologica alle Persone Disabili, articolazione della Struttura Sovradistrettuale della Riabilitazione, è derivato dall’esperienza di uno “Sportello di consulenza” curato da un operatore adeguatamente formato che, per circa 10 anni, ha affrontato le problematiche relative alle relazioni di aiuto, con un’attenzione particolare al tema dell’affettività e della sessualità delle persone con disabilità. Nel corso degli anni, lo “sportello” ha sviluppato una significativa esperienza proponendosi, nel territorio provinciale, come unica risposta sul tema.

La Direzione dell’ASL, considerando le implicazioni cliniche, etiche, psicologiche, sociali e culturali e la crescente richiesta di intervento, ha ritenuto importante fornire una risposta più integrata e multidisciplinare. Lo sportello è stato così organizzato come servizio, con una équipe strutturata, formata da un medico responsabile, neuropsichiatra e fisiatra, da una sociologa, da uno psicologo-psicoterapeuta e da uno psicomotricista-consulente sessuologo. L’accoglienza agli utenti prevede, secondo le necessità emergenti, anche un percorso facilitato in collaborazione con vari professionisti dell’azienda (ginecologo, urologo, andrologo, pneumologo).

Il servizio offre consulenza sessuologica individuale alle persone con patologie congenite o acquisite, transitorie o stabilizzate, di tipo fisico, motorio, neuromuscolare, psichico e post-traumatico. Si rivolge anche alla coppia, ai familiari, agli operatori dei servizi pubblici e del privato sociale preposti alla cura della persona e agli operatori delle scuole.

Published in Attualità

Ha preso il via la serie di quattro incontri “Non Temere…hai trovato grazia presso Dio”, organizzati per il mese di marzo, dalla Chiesa di Lecce in collaborazione con l’Università del Salento. Il primo giovedì universitario aspettando la Pasqua, in ottica Gmg 2018, svolto ieri in compagnia dei cappellani unisalento ha preso il titolo “Non Temere”.

I prossimi 3 appuntamenti: “Il discernimento”, “Chiamare per nome”, “Il coraggio oggi”; si svolgeranno i giorni 8, 15 e 22 marzo, a partire dalle ore 19.30 presso la cappella del buon Pastore a Lecce.

Published in Salento
080_rosetta.jpg160_mq.jpg100_vetrugno.jpg030_ortokinesis.jpg070_annaluce.jpg090_liaci.jpg130_solazzo.jpg110_deplint.jpg170_pneumatic.jpg