Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Mercoledì, 18 Settembre 2019
030_solazzo.jpg140_lapineta.jpg045_vcn.jpg180_winet.jpg040_compasso.jpg120_duesse.jpg020_idrovelox.jpg010_bluesea.jpg
La pioggia trasforma la campagna in lago

La pioggia trasforma la campagna in lago

Da via stazione alla via per il lago. La copiosa pioggia caduta anche a Carmiano, ha trasformato il paesaggio agreste di una vasta area a sud del paese, in un scenario lacustre.

La bomba d’acqua, tra disagi e proteste dei cittadini per i danni causati in alcune abitazioni situate alla periferia del paese, ha creato tra la sorpresa generale in zona “Pranzo-Zaccaria”, in prossimità della vecchia stazione ferroviaria da qualche anno chiusa, un sorprendente lago di acqua piovana. Foto e video dello strano fenomeno naturale sono stati postati sui social, e diversi utenti tra il serio e faceto, hanno commentato che “se non ci fossero tutte quelle erbacce ed arbusti ricettacolo per zanzare e rane, si potrebbe pensare all’apertura di un’area termale in stile ungherese”.

Purtroppo però così non è, l’effetto “bacino” da maltempo, pare sia dovuto all’assenza di una rete pluviale che comporta la stagnazione delle acque in zona. In passato, inoltre il terreno “Pranzo – Zaccaria” è stato oggetto di un contenzioso trentennale per circa 500mila euro tra il Comune di Carmiano e gli attuali proprietari, che si è concluso nel 2016 con un accordo bonario tra le parti.

 

Foto: Francesco Spedicato

160_mq.jpg080_rosetta.jpg130_solazzo.jpg070_annaluce.jpg170_pneumatic.jpg110_deplint.jpg100_vetrugno.jpg090_liaci.jpg030_ortokinesis.jpg