Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Mercoledì, 18 Settembre 2019
010_bluesea.jpg040_compasso.jpg180_winet.jpg030_solazzo.jpg045_vcn.jpg140_lapineta.jpg120_duesse.jpg020_idrovelox.jpg
Altre 13 siringhe ritrovate: cresce la preoccupazione in paese

Altre 13 siringhe ritrovate: cresce la preoccupazione in paese

Nuovo allarme siringhe a Carmiano e Magliano. Ritrovate nei pressi del cimitero comunale ben 13 siringhe, usate e gettate impunemente al bordo strada.

Sale così a 20 il numero di contenitori medici da iniezione, rinvenuti negli ultimi giorni in paese, dopo i sei scovati sabato scorso tra le aiuole della centralissima piazza degli Eroi, e ritorna la preoccupazione tra i cittadini spaventati dall’incubo “droghe” e dal possibile protrarsi di un problema sociale e sanitario, così come denunciato sui social da diversi utenti.

Le siringhe, alcune prive di ago, altre invece richiuse col cappuccio arancione in dotazione, sono state ritrovate dagli uomini della polizia locale, intervenuti sul posto per la bonifica, ammassate a ridosso di un muretto perimetrale opposto all’ingresso del cimitero. I presidi medici monouso recuperati, col chiaro marchio “insulina” sulla parte centrale, a prima vista identici a quelli rinvenuti sabato, questa volta erano privi di tracce ematiche o di ogni altro elemento utile alle forze dell’ordine, che in queste ore stanno portando avanti le indagini, per risalire agli autori del gesto e al possibile uso fatto.

090_liaci.jpg160_mq.jpg030_ortokinesis.jpg170_pneumatic.jpg110_deplint.jpg080_rosetta.jpg100_vetrugno.jpg070_annaluce.jpg130_solazzo.jpg