Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Sabato, 02 Luglio 2022
180_winet.jpg020_idrovelox50.jpg210_mondofiori.jpg031_quarta.jpg040_compasso.jpg250_av.jpg240_guida.jpg010_bluesea.jpg200_carrozzo.jpg110_deplint.jpg
Copertino in festa: 419 anni dalla nascita di San Giuseppe

Copertino in festa: 419 anni dalla nascita di San Giuseppe

Copertino festeggia i 419 anni dalla nascita di San Giuseppe, il Santo dei voli.

Una ricorrenza, quella del 17 giugno 1603, data in cui nasceva in una piccola stalla di Copertino a ridosso della cerchia delle mura urbiche, Giuseppe Maria Desa, che i copertinesi si apprestano a celebrare con un doppio appuntamento pomeridiano.

Si comincia alle 18 con il concerto itinerante della Fanfara del 7° Reggimento Bersaglieri, per la prima volta in assoluto a Copertino grazie alla collaborazione tra il Comune, la Provincia di Lecce e la locale sezione dei Bersaglieri: si parte da largo Venturi, poi tappa al monumento ai donatori di sangue, al Monumento ai Caduti, alla Statua del Santo, in piazza del Popolo, al Castello angioino, nell’atrio del Comune.

Alle 20, invece, la sindaca Sandrina Schito consegnerà nella sala del Consiglio comunale gli attestati di benemerenza alle autorità che hanno realizzato nei mesi scorsi il punto Drive-through di Copertino nei mesi “caldi” del Covid-19. 

Il secondo appuntamento invece - che si svolgerà quasi in contemporanea con il primo - si intitola “Sulle orme del Santo”: si tratta di un cammino spirituale in onore di San Giuseppe da Copertino che partirà alle 18.45 dal piazzale del Santuario di Santa Maria della Grottella con il saluto del rettore, Padre Eugenio Galignano, e arriverà alle 20.15 nel piazzale del Santuario di San Giuseppe da Copertino, dove ad attendere i fedeli ci sarà il rettore, Padre Matteo Ornelli.

Il cammino nasce da un progetto di PCTO-Italia Nostra delle classi 4BRIM e 3APCP dell’Istituto comprensivo “Bachelet” di Copertino, in collaborazione con diverse associazioni del territorio e la direzione regionale Musei di Puglia- Castello di Copertino, e si snoda lungo un percorso di 14 km e oltre 10 tappe e diversi punti di sosta. Il progetto punta alla riscoperta della figura del Santo dei voli e alla valorizzazione dei tanti luoghi della città a lui legati, luoghi che rappresentano nel loro insieme uno scrigno culturale storico artistico di inestimabile valore. Durante il percorso, ai camminatori si schiuderanno le porte della Chiesa delle Clarisse e della Cappella della Madonna delle Grazie. In città, l’iniziativa a devozione del Santo, sarà arricchita da interventi culturali e brevi contributi a cura di Fidapa e Cristina Prenner.

090_liaci.jpg030_ortokinesis.jpg025_martena.jpg110_deplint.jpg070_annaluce.jpg170_pneumatic.jpg220_puscio.jpg045_vcn.jpg030_solazzo.jpg080_rosetta.jpg100_vetrugno.jpg