Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 20 Giugno 2019
040_compasso.jpg010_bluesea.jpg030_solazzo.jpg135_pati.jpg180_winet.jpg045_vcn.jpg020_idrovelox.jpg140_lapineta.jpg120_duesse.jpg

L'Ecole de Danse in scena oggi alle 20 al teatro politeama Greco di Lecce con lo spettacolo in due tempi “EMBLEMA”, il racconto di due donne emblema della passione, della forza, dell’amore ribelle, della follia, della seduzione.

Il primo tempo racconterà “CARMEN”, la storia di una bella e seducente tabaccaia che ama vivere libera e senza regole, innamorata del giovane brigadiere Don Jose, ma innamorata anche della sua libertà e dell’amore senza regole. Nel ruolo di CARMEN una fantastica Silvia Ciccarese e nel ruolo di DON JOSE un grande Orion Pico Plaja, si alterneranno tutti i corsi in coreografie di danza classica e contemporanea.

Il secondo tempo racconterà di una donna che è nel cuore di tutti : LADY DIANA, racconteremo il suo dialogo tra il suo “ruolo” e la sua anima, tra Lady Diana e semplicemente Diana , con la partecipazione di una grande attrice Serena Guida e un meraviglioso flauto traverso di Teobaldo Scardino, lasceremo spazio alla storia e alla memoria.

Lo spettacolo della scuola diretta dalla Maestra Ninfa Fersini, vedrà la presenza in scena di tutti gli allievi dei diversi corsi delle sedi di Carmiano e Nardò.

Published in Eventi

Appuntamento questa sera alle ore 21 presso il parco della Musica di Magliano con lo spettacolo “La Rondinella... Non vi è paura in un cuore innocente”.

L’operetta inedita, presentata dalla scuola “Danza&passione” in collaborazione con l’assessorato alla cultura del comune di Carmiano, scritta e coreografata dal maestro Mino Bianco, con Sara Albano e Ornella Bruno, tratta il tema della diversità e pregiudizio in una chiave attuale e metaforica.

Allo spettacolo di danza e teatro, ambientato nel 1400 e realizzato con costumi d’epoca hanno contribuito per la preparazione attoriale Gabriella Centonze, i costumi Annamaria Niccoli e Annarosa Monte e le scenografie Gianni Liaci e Luigi Bianco.

Published in Eventi

La danza come terapia per combattere la Sclerosi Multipla: perché la forza della volontà e la tenacia escono fuori proprio davanti a questi grandi ostacoli che la vita ti mette davanti senza alcun preavviso. Allora puoi scegliere di fermarti o di provare a saltare. Ivan Cottini ha deciso di saltare, anzi danzare.

Appuntamento domani alle ore 21 in Piazza del Tempo a Carmiano, con lo spettacolo di fine anno accademico “Scene”, prodotto dalla scuola “L’ècole de danse” diretta dalla maestra Ninfa Fersini, che vedrà ospiti d’onore i ballerini Ivan Cottini e Orion Pico Plaja.

Grande attenzione sarà riservata soprattutto all’esibizione dell’ex fotomodello marchigiano, malato da circa cinque anni di sclerosi multipla, che affronta la patologia attraverso la danza.

Una vita difficile e coraggiosa quella portata avanti con caparbietà da Ivan Cottini. A 27 anni, nel pieno del successo professionale, gli è stata diagnostica una grave forma di SM, che nel tempo ne ha limitato il corpo ma non la forza di volontà. Oggi, sostenuto dalla famiglia e dal sorriso della figlia, Ivan si affida alle cure mediche e allo sport/terapia, per combattere la malattia e continuare a ballare liberamente, quasi a voler ricordare a chi lo guarda che “non esiste oceano che non possa esser superato”.

Lo spettacolo suddiviso in cinque quadri (Etude, Overtude, Scene, Esmeralda, Made in Italy) vedrà anche l’esibizione nella suggestiva cornice di piazza del tempo, delle oltre 100 allieve della maestra Ninfa Fersini e, sulle note di “Les Borgoises”, del ballerino spagnolo Orion Pico protagonista dell’ultima edizione del talent televisivo “Amici”.

 

Published in Eventi
Venerdì, 13 Aprile 2018 09:36

Il ballerino Orion Pico in Salento

Il ballerino spagnolo Orion Pico Plaja, reduce dall’esperienza del talent televisivo “Amici” torna in Salento, sua terra d’adozione artistica, per raccogliere l’abbraccio di amici e giovani fan. Due gli appuntamenti in programma, oggi alle 18.30 presso la libreria “Feltrinelli” a Lecce e domani a Carmiano per uno stage nella scuola “L’ecolè de danse” diretta da Ninfa Fersini.

Due giorni full immersion, che rafforzano il legame tra il giovane ballerino iberico e il Salento, in cui Orion si racconterà e si esibirà per il suo pubblico. Un rapporto artistico nato circa 10 anni. Merito di un incontro in Spagna con la maestra di danza carmianese, Ninfa Fersini. Da uno stage a Terragona, i due entrarono in contatto e da li nacque una grande amicizia, che portò il ragazzo sin da giovanissimo a trasferirsi ogni estate in Italia per seguire le lezioni di danza. Di anno in anno il legame artistico tra i due continuò a crescere, Orion sempre più spesso tornava in Salento per studiare ed esibirsi, e a Carmiano aveva trovato una seconda famiglia.

Dopo una lunga gavetta e tanti provini, lo scorso settembre per il promettente ballerino spagnolo, dalla forte personalità, si sono aperte le porte della scuola di “Amici” di Maria De Filippi. Un’esperienza televisiva importante, che lo ha visto protagonista tra i banchi del talent con la squadra “ferro” sino all’eliminazione avvenuta a un passo dalle sfide serali.

“Torno felicemente a casa, in Salento, da dove è iniziata la mia avventura per ringraziare tutti i miei sostenitori – dichiara Orion Pico. “Amici” è stata una bella esperienza che mi sta dando un’opportunità di lavoro e mi ha fatto crescere come persona e come artista. In questi mesi, prosegue il ballerino, ho vissuto grandi emozioni e ho avuto soprattutto il piacere di lavorare con grandi professionisti dello spettacolo come i maestri e i ballerini del corpo di ballo della scuola. Tuttavia ora è tempo di guardare avanti, chiosa Orion, il Salento come sempre saprà regalarmi il giusto affetto e le necessarie energie per proseguire nel mio percorso di crescita artistica”.

Published in Eventi
090_liaci.jpg030_ortokinesis.jpg100_vetrugno.jpg130_solazzo.jpg110_deplint.jpg070_annaluce.jpg170_pneumatic.jpg080_rosetta.jpg160_mq.jpg