Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 18 Luglio 2019
020_idrovelox.jpg010_bluesea.jpg040_compasso.jpg120_duesse.jpg030_solazzo.jpg045_vcn.jpg180_winet.jpg135_pati.jpg140_lapineta.jpg
Mercoledì, 10 Luglio 2019 20:12

Buongiorno salentini.. è il turno di Carmiano!

Buongiorno salentini, buongiorno...parliamo di Carmiano!

Una esilarante gag ha coinvolto su facebook nelle scorse ore Giancarlo Giagnotti #Girasole e il primo cittadino Giancarlo Mazzotta. Il simpatico salentino, conosciuto sui social, per i suoi video ironici in dialetto ma al tempo stesso critici sui luoghi comuni e le abitudini dei salentini, dopo aver analizzato a suo modo le differenze di complimenti tra “chi fa sacrifici per lo studio” e chi lavora, è passato a sollecitare le attenzioni del sindaco di Carmiano per chiedere un rimborso per una grossa buca presa in paese con l’auto, che gli è costata la rottura della vettura e la spesa di 220 euro. La richiesta ironica e provocatoria di “girasole” per il danno subito è stata: “invitame 5 o 6 volte a cena e scuntamu, oppure se mi trovo a Carmiano, con i lavori in corso, mi prendo un camion di sabbione”.

A stretto giro di post, non si è fatta attendere la replica del sindaco Giancarlo Mazzotta: “Mi dispiace di vero cuore per quanto ti è accaduto. In questi anni abbiamo asfaltato oltre 40 Km di strade ma il territorio e' davvero vasto. Purtroppo nei precedenti 20 anni non avevano nemmeno rattoppato le buche. Sono felice di poterti ospitare personalmente, sarà l'occasione per conoscerci. Stimo tutte le persone che lavorano con impegno facendo sacrifici...attendo una tua chiamata”.

Un botta e risposta social, tra serio e faceto, che dai commenti registrati sembrerebbe aver colto nel segno più di una mozione dell’opposizione.

Published in Richiami

"Danza e Passione", con la direzione artistica del maestro Mino Bianco, oggi alle 20:30 irromperà sul palco del teatro Politeama Greco di Lecce con lo spettacolo “Dieci”. Il sipario si aprirà per accompagnare tutti gli spettatori in un viaggio lungo ben due lustri. La locandina dell'evento sembra inneggiare ad un sogno, non tanto onirico, rappresentato da una valigia; racconta di storie composte da favole moderne, un maestro prende per mano la sua allieva dandole l'opportunità di imparare, e volare sulle sue punte con la leggiadria che si addice alle farfalle; si intravede un' alba, e c'è il tempo che è sempre il protagonista, ma non quello che ruba attimi, bensì quel tempo che ha accompagnato, e che accompagnerà i ballerini negli anni, che li porta a crescere, e a diventare capaci.

Lo spettacolo "Dieci" sarà un mix di danza e teatro ripercorrendo dieci anni di attività, il tutto suddiviso in due atti. Dieci saggi, dieci racconti, dieci coreografie, dieci emozioni diverse ma complementari; si ripercorrerà il passato ma non con malinconia, ci sarà uno spettacolo composto dagli spettacoli dei dieci anni precedenti; quindi tanti attimi chiusi in una grande rappresentazione, che narrerà la storia di una famiglia che è scuola, di un maestro che ha accompagnato in questi lunghi anni tanti visi, tanti occhi volenterosi di imparare, e lo farà ancora.

Per l'occasione saliranno sul palco anche ex allievi che hanno spiccato il volo, e visto che la scuola prevede lo studio della danza a 360°, si esibiranno tutti i ragazzi dei vari corsi che si tengono presso la scuola sita a Carmiano: modern, hip hop, classico, breaking, pizzica e acrobatica. Per festeggiare i dieci anni di Danza e Passione, Mino Bianco ha deciso di far salire sul palco, per renderli attivamente partecipi, anche i genitori degli allievi; non mancheranno altre sorprese attraverso dieci avventure che parlano di Danza e tanta Passione, anche perché senza passione nulla significa.

Elisa Elia

Published in Eventi

Appuntamento oggi alle 19.30 presso il centro sociale, situato alla zona industriale di Carmiano, con l’incontro informativo: "Sensibilizzazione e Prevenzione delle truffe agli anziani".

L’evento organizzato dalle operatrici volontarie del Servizio Civile Nazionale, “progetto Pharus”, in collaborazione con Emanuela Bruno, assessore alle Politiche Sociali del comune di Carmiano, tratterà, con la presenza di esperti, nozioni utili e consigli pratici per prevenire le truffe di vario genere che purtroppo, troppo spesso vengo compiute ai danni delle persone.

Published in Eventi
Domenica, 07 Luglio 2019 04:02

Teatro "al chiaro di Luna"

“Al chiaro di Luna” in scena tra arte, spettacolo e cabaret. Torna il tradizionale appuntamento con la rassegna teatrale estiva, organizzata dall’assessorato alla cultura del comune di Carmaino, guidato da Stefania Arnesano, nell’anfiteatro del Parco della musica di Magliano.

Ben 9 gli appuntamenti in cartellone. Il sipario si aprirà questa sera alle 21 con la commedia dialettale “Ccè bella sorpresa” a cura della compagnia “Don Antonio Lepoldo”. Seguirà l’11 luglio lo spettacolo “Donna d’autore”, il 18 “Un giorno in ospedale” con la gruppo teatrale “Lu Trappitu”, il 23 a cura della compagnia “In-Stabili” la commedia “Te Natale a Santu Stefanu”. Ad agosto sarà invece il turno del cabaret di “Fausto Giovanni e Osvaldo”, gli “Scemifreddi e Ciciri e Tria”, “I Malfattori” e lo spettacolo “La pampanella” del “Teatro delle Giaccure Stritte”. Chiusura della manifestazione il 1 settembre con la rappresentazione “Tre pecore viziose” portata in scena dalla compagnia “Nuovo Teatro”.

Published in Eventi
Venerdì, 05 Luglio 2019 18:36

Le mamme Miss in campo per beneficenza

La nazionale di calcio di “Miss Mamma Italiana” scende in campo per la “Partita del Sorriso”. Appuntamento domani alle 19.30 presso il centro sportivo “Paradise”, sulla provinciale Carmiano - Copertino, con il match di calcio, a scopo benefico, che vedrà sfidarsi la rappresentativa delle Miss Mamme, allenata da Pierpaolo Maretti e capitanata da Barbara Semeraro, contro il team di artisti pugliesi guidato da coach Sabino Bartoli. Sul rettangolo verde, in rigorosa tenuta sportiva, si alterneranno numerose mamme salentine, attori e volti noti della televisione tra cui Rocco Pietrantonio, Matteo Pedone, Alfredo Navarra, Manuel, Manuela Sparapano, Lino Perrone, Donato Francone e il giornalista Antonio Bartolomucci.

Il ricavato della serata, organizzata dalla miss Lucia DiPaola, sarà devoluto in favore dell'associazione nazionale “Arianne”, presieduta dalla dottoressa Sonia Cellini, che sin dalla fondazione si occupa di informare e sostenere le donne che soffrono di endometriosi, malattia cronica molto diffusa in Italia.

Published in Sport

Cinzia Ianne Erroi vince il suo tredicesimo titolo italiano di biliardo.

La forte giocatrice salentina, responsabile de “Il Panno Verde” di Carmiano, nelle fasi finali nazionali disputate al Palais di Saint Vincent, ha conquistato il gradino più alto del podio battendo nel match clou del torneo, con un secco 2 a 0 la sfidante Vincenza Grimaldi. Un successo di prestigio per la campionessa di Carmiano, che in tredici anni di attività, con caparbietà, qualità e tecnica, ha conquistato altrettanti titoli e numerosi piazzamenti importanti, come il secondo posto al campionato europeo a squadre maschile, a Milano nel 2006, dov’era l’unica donna in gara.

Inoltre quest’anno, Cinzia Ianne Erroi ha trionfato nella gara regionale disputata in casa, (aperta a 160 giocatori) e dedicata alla memoria dell'amico Alberto De Lucia e nelle giornate del 26 e 27 giugno scorso ha preso parte al campionato italiano a coppie (competizione con oltre 200 squadre) con il vice campione del mondo Riccardo Belluta piazzandosi nelle prime 16 coppie d'Italia.

Published in Sport

In esclusiva su ViviCittà l'intervista al dottore Giuseppe Serravezza. Già presidente Lilt Lecce e attuale responsabile scientifico è considerato uno dei dei volti storici dell'attivismo salentino. Medico oncologo ha dedicato parte del suo tempo, per decenni, alla situazione epidemiologica della provincia di Lecce non mancando di denunciare l'esistenza di un livello di mortalità legata a vari tumori superiore al resto della Puglia.

#CentroIlma#Exposoma#progettoGENEO

Published in Video

In occasione dei solenni festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista, siamo lieti di pubblicare la descrizione dell’intervento di recupero dell’affresco che ritrae il Santo bambino, eseguito dal restauratore Gianni Liaci all’interno dell’antica chiesa dell’Immacolata a Carmiano. San Giovanni Battista è l’unico per il quale la religione cattolica celebra la nascita, onore riservato solo alla Beata vergine Maria e a Gesù Cristo.

 L’affresco, rinvenuto sul muro perimetrale dell’attigua cappella, occupa la parete di fondo della nicchia che accoglie una vasca in pietra leccese, scolpita sul fronte; il dipinto è presumibilmente databile intorno a fine ‘600, anni in cui si realizzano gli altri affreschi presenti nella sacrestia. San Giovanni è raffigurato come un bambino riccio seduto a terra su uno sfondo agreste, con una croce composta di canne incrociate da cui pende il cartiglio che riporta le parole ”ECCE AGNUS DEI” che ebbe a pronunciare vedendo Gesù al Giordano come narrato nei Vangeli; veste una pelle di cammello molto semplice per indicare la povertà e l'umiltà del Santo nel deserto ed un mantello rosso, segno del martirio. Con la mano indica l’Agnello al suo fianco, principale attributo iconografico ed un evidente riferimento alle parole del cartiglio oltre ad indicare la purezza del battista.

Descrizione della vasca: La vasca, collocata all’interno della nicchia, è scolpita in un unico blocco di pietra leccese. Sul fronte è scolpita una testa alata dalla cui bocca esce una cannula di rame collegata al contenitore sovrastante anch’esso in rame contenuto nel vano scavato.

Stato di conservazione: Al momento della scoperta non si avevano notizie alcune sulla presenza dell’affresco, era infatti coperto da diversi strati di scialbo e la nicchia nascosta altresì da un rivestimento in plastica. Un’ispezione conoscitiva dello stato di conservazione delle superfici, che presentavano solo una decorazione a finto marmo sull’intradosso, ha fatto sì di scoprire l’affresco celato sotto gli scialbi che nel tempo già si erano staccati naturalmente dalla superficie pittorica. Leggere sollecitazioni con l’ausilio del bisturi hanno fatto cadere lo scialbo sollevato e portato alla luce l’affresco.

L’affresco: Si presentava in ottimo stato di conservazione, il supporto ben adeso alla struttura muraria, non presentava distacchi né lesioni. Non si notavano tracce di umidità di risalita e di sali solubili né presenza di muffe. La superficie pittorica appariva impolverata e presentava su diverse zone e in particolar modo ai bordi tracce di concrezioni carbonatate e scialbo più tenace che ne deturpava la lettura unitaria. Il colore si era ben conservato, non presentava cadute o lacune.

La vasca: L’intera superficie della vasca, soprattutto il fronte scolpito, era coperta da diversi strati di scialbo ed uno spesso strato di vernice grigia ricopriva anche il contenitore di rame che all’interno era invece fortemente ossidato.

Intervento di restauro sull’affresco. In sede di restauro, ed a seguito di un più attento esame delle opere, ogni operazione e metodologie d’intervento ed i materiali da utilizzare sono state puntualizzate e concordate con la Direzione dei Lavori (Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Lecce Brindisi e Taranto). Dato il buono stato di conservazione è stato sufficiente eseguire un’accurata pulitura meccanica (con bisturi) di tutta la superficie con la rimozione degli strati d'intonaco e di scialbo più tenaci. Non è stato necessario per ciò intervenire con una pulitura chimica con solventi idonei, se non a dei semplici lavaggi con acqua demineralizzata per eliminare i residui di polvere e scialbo. Una serie di micro stuccature delle pochissime lacune con polvere di pietra leccese, calce e sabbia hanno preparato la superficie al ritocco pittorico con colori ad acquerello per riequilibrare cromaticamente l'insieme e permettere una migliore lettura dell’opera.

Published in Rubriche

In merito all'articolo del 14 giugno c.m., pubblicato su vivicittanews.it, denominato “Lavori in corso a Carmiano e Magliano” per il rifacimento del manto stradale, non posso fare a meno di ossevare, da cittadino maglianese prima che come coordinatore di partito, una profonda differenza di trattamento nella ripartizione dei fondi, stanziati dal governo centrale, che il Comune di Carmiano ha destinato al rifacimento del manto stradale nella frazione di Magliano.

Noto che solo via XXIV Maggio è ubicata sul suolo maglianese, in un rapporto di una via su otto. Facendo una rapida operazione matematica, possiamo affermare che il 90% dei fondi è stato destinato al comune di Carmiano mentre solo il 10% nella frazione di Magliano. In merito a questa ripartizione, da cittadino e rappresentante di partito, senza voler essere capzioso e senza polemica alcuna, vorrei porre tre quesiti all'amministrazione comunale:

1 Chi e secondo quale metro di misura ha ritenuto utile intervenire per il 90% dei fondi sul suolo di Carmiano e solo per il 10% su quello di Magliano?

2 secondo quale criterio su tutta la rete stradale maglianese proprio via XXIV Maggio è stata ritenuta la via più importante su cui intervenire?

3 considerando la presenza nel consiglio comunale, di rappresentati maglianesi eletti per rappresentare al meglio Magliano, mi chiedo se alla luce dei risultati non ottenuti sia più idoneo continuare su questa via o rassegnare delle più dignitose dimissioni.

Concludendo ed augurando a tutti buon lavoro,  auspico che le prossime decisioni in merito alla ripartizione di fondi ed interventi sul territori, siano animate oltre da una gerarchia d'importanza, anche da un reale concetto di equità tra comune e frazione.

Marco Furia - Coordinatore provinciale dei popolari per l'Italia

Published in Politica

Dal 10 giugno nel comune di Carmiano sono iniziati dei lavori di rifacimento del manto stradale in alcune vie del paese. Per l’esattezza, il comune ha disposto il rifacimento delle strade nelle vie di Via Cagliari, Via Stazione, Via C. Battisti, via XXV Luglio e Via Leverano. Lavori che dovrebbero, a quanto disposto, concludersi il 4 luglio 2019.
Come MeetUp del Movimento 5 Stelle del comune di Carmiano riteniamo impossibile non esprimerci riguardo questi nuovi lavori in paese. Come in molti sapranno, i fondi per il rifacimento del manto stradale sono stati erogati con il Decreto del 10 Gennaio 2019 dal Ministero dell’Interno a seguito della legge di Bilancio dello scorso Dicembre.
Ci auguriamo, pertanto, che i lavori possano procedere in maniera adeguata, utilizzando in maniera consona i 100.000€ forniti dal Governo come disposto nell’Ord. n.34 del 05/06/2019. Inoltre, è per noi doveroso affermare che per quanto ci sia stato un tempestivo utilizzo di questi fondi, non ci sentiamo ancora soddisfatti a pieno dall’attuale amministrazione a cui teniamo chiedere il come e il quando verranno usufruiti i fondi assegnati al Comune di Carmiano con la “Norma Fraccaro” contenuta nell’articolo 31 del Decreto Crescita approvato dal Consiglio dei Ministri in cui vi sono ben 90.000€ a disposizione del paese per opere di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile.
Ci teniamo a ricordare le parole del Portavoce alla Camera Leonardo Donno: “Le risorse finanzieranno opere per promuovere il risparmio energetico negli edifici pubblici e per consentire l’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Inoltre i Comuni potranno utilizzare i fondi anche per la messa in sicurezza degli edifici pubblici. Infine, si potranno finanziare progetti per la mobilità sostenibile e per l’abbattimento delle barriere architettoniche”.

Vorremmo far notare inoltre che via 24 maggio ha problemi seri di flusso delle acque piovane, che per altri presumibili intoppi, riversano negli scantinati dei residenti acque putride. Chiediamo che siano risolti questi problemi prima che venga steso il tanto sperato ed aspettato asfalto. Infine auspichiamo di veder attuati dei nuovi lavori pubblici entro il 15 ottobre 2019, dato che oltre tale data, si avrà la perdita del beneficio economico della Norma precedentemente citata.

MeetUp “Carmiano & Magliano

Published in Politica
Pagina 1 di 12
130_solazzo.jpg160_mq.jpg070_annaluce.jpg100_vetrugno.jpg110_deplint.jpg090_liaci.jpg170_pneumatic.jpg030_ortokinesis.jpg080_rosetta.jpg