Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Sabato, 25 Maggio 2019
020_idrovelox.jpg040_compasso.jpg010_bluesea.jpg045_vcn.jpg030_solazzo.jpg140_lapineta.jpg150_sm.jpg130_vetrugno.jpg120_duesse.jpg

Si prospetta il sold out allo stadio Via del Mare per la gara di campionato Lecce-Spezia in programma sabato 11 maggio.

La caccia al biglietto, partita nel primo pomeriggio ha già fatto registrare numeri importanti. Già esaurita la disponibilità dei ticket per la curva nord, restano pochi tagliandi per la curva sud e le due tribune.

Il ritmo di vendita è stato altissimo anche a Carmiano. Presso la Tabaccheria Bruno, si sono registrate lunghe code di supporter giallorossi festanti e in poche ore sono stati emessi circa 1000 biglietti. Per essere solo il primo giorno di vendita sono dati che fanno comprendere l’entusiasmo e l’attesa che vivono i tifosi in vista della gara che potrebbe riportare il Lecce in Serie A, dopo 8 anni.

Published in Sport

Inizia ufficialmente oggi la Serie B kt, con il Lecce di Liverani pronto ai nastri di partenza dopo oltre 7 anni di assenza.

Ad inaugurare il torneo cadetto, l’anticipo di questa sera tra Brescia e Perugia

Il campionato del Lecce avrà inizio lunedì 27 Agosto a Benevento, posticipo della 1° giornata di campionato. L’esordio casalingo del Lecce sarà invece contro la Salernitana di Colantuono nel secondo turno. Big match nella 7° giornata contro il Verona. Altro match di rilievo è quello che si disputerà al “Via del Mare” nella 8° giornata contro i gemelli palermitani. Il Derby contro il Foggia, da giocare in trasferta, arriva alla 9° di campionato in programma l’ultima domenica di ottobre. Il Lecce chiuderà il campionato in casa contro lo Spezia. Tutti i match del campionato di Serie B saranno trasmessi sulla nuova piattaforma Dazn.

Al via della stagione cadetta, il Lecce si presenta con rosa completamente rinnovata, potenziata in tutti i reparti grazie a nuovi innesti effettuati dal Ds Mauro Meluso, durante la sessione estiva di calciomercato.

La rivoluzione è partita dalla porta con il neo entrato Vigorito che prende il posto del veterano Perucchini. Nella reparto difensivo, accanto all’esperienza dei riconfermati Cosenza, Lepore, Riccardi e Marino sono stati tesserati giocatori di assoluto valore come: Calderoni, Bovo, Fiamozzi, Meccariello, Venuti e Lucioni, entrambi prelevati dal Benevento.

A centrocampo confermati Mancosu e Arrigoni. I volti nuovi della mediana sono: Petriccione, Haye e Scavone. Sulla trequarti da segnalare l'arrivo di Falco, ex conoscenza giallorossa. Rivoluzione anche in attacco con l'acquisto del bomber La Mantia, Pettinari e del giovane Palombi che andranno a fare reparto insieme ai già presenti Torromino e Dubickas. Unica nota stonata, che ha creato dissidio tra tifoseria e società è il ritorno in rosa di Chiricò, eclettico giocatore offensivo, che ha fatto molto discutere e che pare pronto a salutare nuovamente la truppa giallorossa. Già lontani da Lecce, con indosso una nuova maglia: Caturano, Legittimo, Di Piazza, Vicino, Valeri, Lezzi, Dumancic, Ferreira e Perucchini.

 

Gabriele Schito

Published in Sport
Domenica, 29 Aprile 2018 11:18

Lecce: la serie B ti aspetta!

Lecce contro Paganese per scrivere una nuova pagina di storia giallorossa. Dopo 6 anni di permanenza nell’inferno della serie C, il Lecce ha la concreta possibilità di migliorare il proprio curriculum centenario con la promozione in Serie B. Battere la Paganese è l'obiettivo prioritario per i salentini nella 37^ giornata di campionato. 23mila i tifosi salentini presenti al “Via del Mare” per incitare e spingere i giallorossi alla vittoria.

Sfida importantissima quindi per il Lecce che affronta un avversario, attualmente al terzultimo posto in classifica con 32 punti, che giocherà per ottenere punti utili per centrare l'obiettivo salvezza.

La squadra di mister Liverani è padrona del proprio destino: vincendo si aggiudicherà la promozione diretta, con un turno di anticipo, e il tanto atteso ritorno nella serie cadetta. Durante il match delle 17.30, inevitabile un occhio di riguardo verso le sfide delle inseguitrici Catania e Trapani, entrambe a - 4 dalla vetta, impegnate in contemporanea rispettivamente con Matera e Monopoli.

Nella formazione leccese tutti disponibili, a differenza della squadra campana che dovrà fare a meno del capitano Scarpa, Fabinho, Baccolo, Grillo, Meroni e dello squalificato Tascone.

PROBABILI FORMAZIONI

LECCE (4-3-1-2): Perucchini; Lepore, Cosenza, Legittimo, Ciancio; Armellino, Arrigoni, Mancosu; Costa Ferreira; Saraniti, Di Piazza. All. Liverani

PAGANESE (3-5-2): Gomis; Piana, Carini, Acampora; Della Corte Ngamba, Nacci, Bensaja, Tazza; Cesaretti, Cernigoi. All. De Sanzo.

ARBITRO: Lorenzo Maggioni di Lecco

 

G.Schito

Published in Sport
Domenica, 11 Marzo 2018 13:11

Il Lecce sfida il Matera

Il Lecce non può più sbagliare. Alle 18.30, I giallorossi di Liverani, ospitano allo stadio Via del Mare, l’ostico Matera in corsa per un piazzamento nei Play-off. Il Lecce dopo la sconfitta casalinga contro la JuveStabia e la poco brillante vittoria contro l'Akgras punta a riscattarsi per consolidare il primato in classifica rispetto al Catania, prima delle inseguitrici, che giocherà a Lentini il derby siciliano contro la Sicula Leonzio. Il Lecce oltre a Riccardi, dovrà fare a meno di Caturano. Gli ospiti non potranno contare sulla presenza del portire Golubovic e del difensore centrale Buschiazzo.

Probabili formazioni

LECCE (4-3-1-2): Perucchini; Lepore, Cosenza, Marino, Di Matteo; Mancosu, Arrigoni, Armellino; Tabanelli; Di Piazza, Saraniti. Allenatore: Liverani.

MATERA (4-2-3-1): Tonti; Angelo, De Franco, Scognamillo, Sernicola; Urso, Casoli; Di Livio, Strambelli, Tiscione; Dugandzic. Allenatore: Cassia

ARBITRO: Luca Massimi di Termoli

 

G. Schito

Published in Sport
Sabato, 03 Marzo 2018 18:57

Il Lecce vince ma non brilla

Akragas: Vono; Scrugli (Dammacco), Danese, Pisani, Pastore, Zibert, Carrotta, Mileto, Sanseverino, Camarà, Navas (Gjuci). A disp: Lo Monaco, Raucci, Amella, Ioio, Saitta, Caternicchia, Canale, Bramati, Minacori. Allenatore: Di Napoli.

Lecce: Perucchini, Di Matteo (Legittimo), Mancosu, Cosenza, Arrigoni, Torromino (Tabanelli), Lepore (Ciancio), Marino, Caturano (Dubickas), Armellino, Saraniti (Selasi). A disp: Chironi, Costa Ferreira, Di Piazza, Valeri, Megelaitis, Tzonev, Persano. Allenatore: Liverani.

Marcatori: 26 pt Saraniti, 44 st Dubickas.

Arbitro: Marchetti di Ostia.

Siracusa – Finisce 2-0 al “De Simone” di Siracusa il match tra Akgragas e Lecce. I giallorossi di Liverani tornano alla vittoria grazie alle reti del bomber Saraniti e Dubickas.

In avvio di gara è subito l’Akragas a rendersi pericolosa con Camarà, l’attaccante scappa via a due centrali ospiti e segna, ma è in fuorigioco. Al 10’ azione tutta giallorossa che termina con il tiro debole di Saraniti che non impensierisce l’estremo difensore siciliano. Al 25’ si sblocca il risultato; corsa sulla fascia sinistra di Di Matteo che con un tocco morbido mette la palla in area dove c’è Saraniti, che di testa non sbaglia e con una torsione perfetta insacca in rete. Terzo goal in maglia giallorossa, 12 in totale, per il capocannoniere del girone C.

La prima frazione di gioco si conclude con la conclusione dalla distanza da parte di Mancosu.

Il secondo tempo vede ancora protagonista la squadra salentina con il neoentrato Tabanelli, la sus conclusione a rete viene deviata in angolo. Sugli sviluppi del corner è Cosenza che sbuca in area tra tutti e di testa sfiora il raddoppio. Al 66’ arriva la prima vera palla goal per l’Akgragas con il tiro di Dammacco, ma il difensore Marino mura il tentativo. Ultimo quarto d’ora di gara altalenante. Al 77’ cross dalla sinistra di Legittimo, Armellino la colpisce di testa ma non trova la porta. La risposta siciliana arriva appena un minuto dopo con la traversa colpita da Pastore. La capolista trema, all’ 80 ancora la squadra di Di Napoli si rende pericolosa con un tiro alto di Dammacco.

Il Lecce chiude la partita all’89 con Dubickas, abile di testa a realizzare il definitivo 2 a 0, e conquista tre punti preziosissimi in chiave promozione.

 

G.Schito

Published in Sport

Il Lecce torna a giocare al “Via del Mare” per la sfida contro la Juve Stabia, valida per la 27^giornata di campionato. Calcio d’inizio alle 16.30.

Dopo due gare disputate fuori casa, a Bisceglie e in Sicilia contro la Sicula Leonzio, i giallorossi nella sfida odierna contro le “vespe”, tentano l’allungo in classifica davanti ai propri tifosi. In caso di vittoria la formazione di mister Liverani si porterebbe a +10 sul Catania, seconda, che osserva il turno di riposo. Rosa calciatori quasi al completo per il tecnico leccese, che dovrà fare a meno del centrale difensivo Riccardi, infortunato.

In casa Juve Stabia, dopo la sconfitta interna contro il Bisceglie, si cercano punti per raddrizzare l'andamento negativo delle ultime giornate. Tra i campani allenati da Caserta, assenti il portiere Branduani, squalificato per due turni, e Canotto non convocato per scelta tecnica.

Nel match d’andata il Lecce si impose in trasferta per 3 a 2.

 

Probabili formazioni:

Lecce (4-3-1-2): Perucchini; Lepore, Cosenza, Marino, Di Matteo; Mancosu, Arrigoni, Armellino; Costa Ferreira; Di Piazza e Saraniti.

Juve Stabia (4-3-3): Bacci; Nava, Marzorati, Bachini e Crialese; Melara, Viola e Mastalli; Strefezza, Paponi e Simeri.

Arbitro: Mei di Pesaro

G.Schito

Published in Sport

Termina a reti inviolate la sfida della 26^ giornata tra Sicula Leonzio e Lecce. II giallorossi possono gioire nonostante il pareggio, vista la contemporanea netta sconfitta del Catania a Monopoli. E’ crisi in casa etnea che perde punti importanti per la corsa al primo posto e vede aumentare il distacco in classifica dalla capolista Lecce a 7 lunghezze. Inoltre nel prossimo turno il Catania osserverà un turno di riposo, ottima occasione per i giallorossi che potrebbero ulteriormente allungare con un successo sulla Juve Stabia.

Sicula Leonzio: Narciso; Aquilanti, Gianola, Camilleri, Squillace; D’Angelo, Esposito (Marano), Petermann (35 st Davi’); Bollino, Lescano (Foggia), Arcidiacono (Sibilli). Allenatore: Aimo Diana.

Lecce: Perucchini; Lepore, Cosenza, Marino, Di Matteo; Armellino, Arrigoni, Mancosu (Legittimo); Costa Ferreira (Selasi); Saraniti, Torromino (Di Piazza). Allenatore: Fabio Liverani.

Arbitro: Giacomo Camplone della sezione di Pescara

 

Catania, stadio “Massimino” – In avvio di gara Lecce vicinissimo al vantaggio con Saraniti, il potente destro dell’attaccante si stampa sulla traversa. Al 12' minuto, ancora l’ex Virtus Francavilla ci riprova ma la conclusione debole non impensierisce il portiere Narciso. Il Sicula Leonzio cresce alla distanza, sono soprattutto Arcidiacono e Lescano a rendersi pericolosi nell’area leccese con una serie di incursioni che tuttavia non impensieriscono l’estremo difensore Perucchini. Al 43’ il Lecce colpisce un secondo legno con il destro del centrocampista Mancosu.

Nel secondo tempo i ritmi calano, la squadra siciliana si chiude e gioca di ripartenza con Arcidiacono, abile nel creare qualche grattacapo al Lecce. Al 76’ Sibilli, appena entrato, dalla fascia destra mette al centro un cross teso per Bollini che conclude a rete, ma Perucchini è attento e para. Negli ultimi 15’ le due squadre, sembrano accontentarsi e puntano sul possesso palla senza affondare il colpo. Il triplice fischio del direttore di gara decreta il pareggio e un punto importantissimo per entrambe le formazioni.

 

G.Schito

Published in Sport
Domenica, 18 Febbraio 2018 11:35

Sicula Leonzio - Lecce in diretta TV

Trasferta ostica per il Lecce di mister Liverani, nella 26^ giornata di campionato di Serie C girone C. I giallorossi saranno impegnati contro la Sicula Leonzio, matricola che sta facendo benissimo al primo anno in Serie C. La squadra bianconera arriva carica alla sfida, dopo la netta vittoria per 3 a 0 sul campo del Catanzaro. Il Lecce, reduce dalla vittoria nel derby di Bisceglie per 2-1, punta a conservare il primato. Nella gara d'andata il Lecce si impose per 3-2 al "Via del Mare" con la doppietta di Caturano e la rete di Di Piazza, mentre per la squadra siciliana andò a segno Arcidiacono.

Il match, visibile in diretta dalle 16.30 su Telenorba, si giocherà al “Massimino” di Catania vista l’indisponibilità dello stadio dei padroni di casa. Arbitra l’incontro il signor Camplone della sezione di Pescara.

Probabili formazioni:

Sicula Leonzio: Il tecnico Diana dovrebbe schierare il 3-5-2 con: Narciso tra i pali; Aquilanti, Camilleri e Gianluca in difesa; Russo, D’Angelo, Esposito, Petermann e Squillace a centrocampo; Lescano e Arcidiacono nel reparto d'attacco.

Lecce: Liverani conferma il 4-3-1-2, ma non potrà contare sugli assenti Tsonev e Tabanelli. I salentini dovrebbero scendere in campo con: Perucchini in porta; Lepore, Cosenza, Riccardi e Legittimo sulla linea difensiva; Mancosu, Arrigoni e Armellino in mezzo al campo; Costa Ferreira sulla trequarti. Coppia d'attacco: Torromino-Saraniti.

 

G.Schito

Published in Sport
Domenica, 04 Febbraio 2018 20:03

Serie C: Tris Lecce e Catanzaro battuto

Finisce con il netto successo per 3 a 1 il match interno del Lecce contro il Catanzaro. Formazione giallorossa sempre in vetta al campionato con 52 punti.

Lecce: Perucchini; Lepore, Cosenza, Marino, Di Matteo (12 st Legittimo); Armellino, Arrigoni, Mancosu (37 st Torromino); Tabanelli (1 st Tzonev); Saraniti (29 st Riccardi), Dubickas (12 st Di Piazza). A disp: Chironi, Vicino, Valeri, Megelaitis, Ciancio, Gambardella, Persano. Allenatore Fabio Liverani.

Catanzaro: Nordi; De Giorgi ( 33 st Falcone), Sabato, Di Nunzio; Zanini ( 24 st Gambaretti), Onescu, Maita, Sepe ( 16 st Nicoletti); Spighi ( 24 st Cunzi); Infantino ( 33 st Corado), Letizia. A dis: Marcantognini, Cason, Van Ransbeeck, Gambaretti, Riggio, Badije, Furina, Valotti. Allenatore Davide Dionigi.

Marcatori: 11 pt. Saraniti (L), 26’pt. Letizia (C), 10 st. aut. Di Nunzio (C), 25 st. Mancosu (L).

Arbitro: Matteo Proietti della sezione di Terni.

Lecce "Via del Mare" - Mister Liverani soprende ancora schierando dal primo minuto i nuovi Tabanelli e Saraniti e riproponendo il giovanissimo Dubickas. Inizio di gara offensivo del Lecce che affonda spesso nell’area avversaria creando azioni e occasioni da rete. Al 11’minuto giallorossi in vantaggio. Saraniti sblocca il risultato con un colpo di testa angolato che si insacca sotto la parte alta della traversa, esultanza piena d’emozione per il bomber di categoria. Subìto lo svantaggio il Catanzaro prova a reagire e crea vari grattacapi alla difesa locale con Letizia e Infantino. Il pareggio è nell’aria e si concretizza al 26’ con il preciso diagonale scagliato da Letizia che si infila nell’angolo alla destra di Perucchini. Il Catanzaro dopo appena tre minuti sfiora il raddoppio con Infantino.

Nel secondo tempo Lecce più vivace, soprattutto grazie all’ingresso di Tzonev, che disegna diagonali perfette per l’inserimento delle due punte. Al 55’ Lecce nuovamente in vantaggio, grazie alla sfortunata autorete del difensore catanzarese Di Nunzio. Al 70’ Mancosu, servito da Tzonev, trova il goal del 3-1 che mette un punto alla partita.

 

G.Schito

Published in Sport

Sfida tutta giallorossa in programma oggi alle 14.30 al “Via del Mare” di Lecce con due squadre in piena forma, entrambe vittoriose nell’ultima giornata di campionato e che cercheranno di continuare la loro striscia positiva. Il Lecce punta ad un successo per essere sempre più primo, momentaneamente a +4 dal Catania, mentre gli ospiti pronti a dare battaglia per conquistare punti utili per raggiungere il prima possibile l’obiettivo salvezza.

Quella di oggi sarà la prima partita dopo la chiusura del mercato di riparazione, che vede il Lecce rafforzato grazie alle scelte del direttore sportivo Mauro Meluso. Acquisti in ogni reparto: il ritorno di Legittimo in difesa, Selasi a centrocampo insieme a Tabanelli e in attacco il capocannoniere di categoria, Saraniti.

Ecco il Lecce di Mister Liverani: (4-3-1-2) Perucchini tra i pali, da sinistra verso destra Di Matteo, Riccardi, Cosenza e capitan Lepore. Al centro del campo giocherà Arrigoni con una maschera protettiva a causa della frattura del setto nasale accusata a Rende, a completare il reparto Armellino e Mancosu. Sulla trequarti dubbio Tabanelli-Tzonev. In avanti insieme a Di Piazza ci sarà Saraniti. In dubbio Caturano, out per Costa Ferreira.

Rosa calciatori quasi al completo per mister Dionigi, ad eccezione di Sirri e Kanis. Catanzaro: (3-5-2) Nordi in porta, Sabato, Maita, Gambaretti in difesa, Di Nunzio, Sepe, Onescu, Falcone, De Giorgi in mediana, coppia d'attacco Infantino, Letizia.

Dirige l’incontro l’arbitro Matteo Proietti della sezione di Terni. La sfida d’andata Catanzaro-Lecce fu la prima partita di Liverani in panchina, il Lecce si impose per 1-3 con reti di Lepore , Torromino e Cosenza.

 

G. Schito

Published in Sport
Pagina 1 di 2
130_solazzo.jpg100_vetrugno.jpg110_deplint.jpg080_rosetta.jpg070_annaluce.jpg030_ortokinesis.jpg170_pneumatic.jpg160_mq.jpg090_liaci.jpg