Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Mercoledì, 16 Ottobre 2019
140_lapineta.jpg180_winet.jpg020_idrovelox.jpg045_vcn.jpg030_solazzo.jpg120_duesse.jpg010_bluesea.jpg040_compasso.jpg

Luca Quarta della Asd Montedoro Noci si è aggiudicato la tredicesima edizione della “Magliano in corsa”. Il forte podista pugliese, col tempo assoluto di 29:13 ha completato gli 8,6 km del circuito cittadino tra Carmiano e Magliano, sbaragliando la concorrenza degli oltre 650 atleti arrivati da tutta la regione.

Prima tra le donne, l’atleta di “casa” Stefania Scatigna. La “consigliera sprint”, tesserata da qualche anno con la società sportiva “Atletica Capo di Leuca”, con un eccezionale sprint negli ultimi 100 metri ha avuto la meglio sulla diretta rivale Paola Bernando, facendo segnare il miglior crono di categoria a 32.17.

Il memorial “Luciano Esposito Luperto”, valido come undicesima prova del Salento Tour su strada, è stato organizzato, come da tradizione, dall’associazione “Salento is Running” guidata dal presidente Salvatore Spagnolo. Tra i numerosi premi di categoria quest’anno la manifestazione ha assegnato anche il prestigioso pettorale per partecipare alla Maratona di Valencia in programma il prossimo 1 dicembre.

Published in Sport

Stefania Scatigna, vince la prima edizione dell’Ecotrail a Gallipoli.

La consigliera sprint di Magliano, passata nella società sportiva Atletica Capo di Leuca, presieduta da Luca Scarcia, si è distinta tra le numerose donne in gara percorrendo i 12 km del tracciato col crono di 51:41, nell’ambito della gara valevole come tappa del circuito Salento Tour, che si è svolta nella città jonica presso il Parco Regionale Punta Pizzo – Isola di Sant’Andrea, per sensibilizzare contro l’inquinamento ambientale e diffondere la cultura dell’econosostenibilità insieme ad una corretta pratica sportiva.

Stefania Scatigna è salita sul gradino più alto del podio femminile precedendo rispettivamente Gabriella Stea dell’Atletica Gallipoli e Stefania Zilli della Tre Casali.

Published in Sport

Luca Quarta della Action running Monteroni è il vincitore della XII edizione della 9 km "MaglianoinCorsa". Il podista salentino si imposto con il crono di 0.30.05 su oltre 430 partecipanti giunti da tutta la Puglia.

Una gara entusiasmante, organizzata in ogni dettaglio e rinnovata nel percorso con un passaggio suggestivo nella Corte dei Graziani a Carmiano e il ritorno dalla Cappella dell’otto settembre.

Secondo classifico Gianluca Tundo del Club correre Galatina, terzo Antonio Vergallo della Action running Monteroni. Sempre tra gli uomini, pregevole la prova di Vito Magli e Luigi De Franceschi, rispettivamente primi nella categori Sm55 e Sm 50.

Nella categoria donne prima classificata assoluta la runner maglianese Stefania Scatigna della Salento is Running con il tempo 0.34.52. Ottime le prestazioni anche di Lorena Ricchiuto, seconda generale e prima cat. Jpf, e di Anna Sabina Solazzo, terza assoluta e prima nella cat. Sf45 con il crono di 0.37.18. Buon risultato anche per Alessandra Scatigna, terza nella categoria Sf45.

Published in Sport

Terzo posto di categoria e grande gioia al traguardo per la runner Stefania Scatigna, protagonista nelle classe femminile della corsa su strada “Trulliuncorsa tricolore”.

La podista maglianese, col crono di 40 minuti e 58 secondi, si è classificata 46 donna assoluta, conquistando la medaglia di bronzo nella categoria SF40.

La 10 km, valida per il Campionato Italiano Fidal, ha visto la partecipazione, tra le viuzze e i trulli di Alberobello, di circa 3mila atleti tra professionisti e amatori, provenienti da ogni parte del mondo. Per la “Salento is running” presenti alla prestigiosa gara anche Alessandra Scatigna, Luca Scatigna, Luigi De Franceschi e Giampiero Carracchia.

Published in Sport

Nuova impresa sportiva per il 57 enne runner salentino Dario Della Pace.

Il presidente della “Podistica Copertino” ha compiuto con successo l’ultramaratona, “Atene – Sparta – Atene” lunga 490 chilometri, piazzandosi al settimo posto nella classifica generale, terzo tra gli italiani, con il record di 97 ore e 53 minuti, tempo ben al di sotto del limite massimo fissato in 104 ore, che corrispondono a 4 giorni e 8 ore.

La terza edizione della "Fidippides Run" (maratona più lunga al mondo) ha preso il via sabato scorso da Atene. L’atleta di Copertino, lungo il Peloponneso ha percorso per 4 giorni e 4 notti, tutti d'un fiato, viali dal passato leggendario, ha superato templi e monumenti intrisi di storia che ricordano le gesta degli eroi greci. Domenica sera all’arrivo a Sparta, come da rito ha omaggiato la statua di re Leonida, per poi riprendere il percorso inverso per la capitale. Ieri mattina intorno alla nove, finalmente l’impresa sportiva si è compiuta con il traguardo finale di Atene.

Ad attenderlo alla meta una grande festa con medaglia e corona d’ulivo a celebrare l’impresa. “Un successo di prestigio, conquistato con la forza della mente, racconta stremato ma soddisfatto Dario Della Pace. Gareggiare di notte, con temperature estreme tra i sentieri montuosi, è stata un’esperienza che mi ha messo a dura prova e che sono orgoglioso di aver superato. Dedico questa impresa sportiva alla mia terra”.

Ora il meritato riposo e l’abbraccio della sua città, poi Della Pace penserà a nuove sfide, con il sogno di organizzare un’ultramaratona del Salento, da Otranto a Gallipoli.

Published in Sport
080_rosetta.jpg100_vetrugno.jpg130_solazzo.jpg110_deplint.jpg090_liaci.jpg170_pneumatic.jpg030_ortokinesis.jpg070_annaluce.jpg160_mq.jpg