Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 20 Giugno 2019
020_idrovelox.jpg045_vcn.jpg010_bluesea.jpg030_solazzo.jpg120_duesse.jpg040_compasso.jpg180_winet.jpg140_lapineta.jpg135_pati.jpg

Stefania Scatigna, vince la prima edizione dell’Ecotrail a Gallipoli.

La consigliera sprint di Magliano, passata nella società sportiva Atletica Capo di Leuca, presieduta da Luca Scarcia, si è distinta tra le numerose donne in gara percorrendo i 12 km del tracciato col crono di 51:41, nell’ambito della gara valevole come tappa del circuito Salento Tour, che si è svolta nella città jonica presso il Parco Regionale Punta Pizzo – Isola di Sant’Andrea, per sensibilizzare contro l’inquinamento ambientale e diffondere la cultura dell’econosostenibilità insieme ad una corretta pratica sportiva.

Stefania Scatigna è salita sul gradino più alto del podio femminile precedendo rispettivamente Gabriella Stea dell’Atletica Gallipoli e Stefania Zilli della Tre Casali.

Published in Sport

Luca Quarta della Action running Monteroni è il vincitore della XII edizione della 9 km "MaglianoinCorsa". Il podista salentino si imposto con il crono di 0.30.05 su oltre 430 partecipanti giunti da tutta la Puglia.

Una gara entusiasmante, organizzata in ogni dettaglio e rinnovata nel percorso con un passaggio suggestivo nella Corte dei Graziani a Carmiano e il ritorno dalla Cappella dell’otto settembre.

Secondo classifico Gianluca Tundo del Club correre Galatina, terzo Antonio Vergallo della Action running Monteroni. Sempre tra gli uomini, pregevole la prova di Vito Magli e Luigi De Franceschi, rispettivamente primi nella categori Sm55 e Sm 50.

Nella categoria donne prima classificata assoluta la runner maglianese Stefania Scatigna della Salento is Running con il tempo 0.34.52. Ottime le prestazioni anche di Lorena Ricchiuto, seconda generale e prima cat. Jpf, e di Anna Sabina Solazzo, terza assoluta e prima nella cat. Sf45 con il crono di 0.37.18. Buon risultato anche per Alessandra Scatigna, terza nella categoria Sf45.

Published in Sport

Terzo posto di categoria e grande gioia al traguardo per la runner Stefania Scatigna, protagonista nelle classe femminile della corsa su strada “Trulliuncorsa tricolore”.

La podista maglianese, col crono di 40 minuti e 58 secondi, si è classificata 46 donna assoluta, conquistando la medaglia di bronzo nella categoria SF40.

La 10 km, valida per il Campionato Italiano Fidal, ha visto la partecipazione, tra le viuzze e i trulli di Alberobello, di circa 3mila atleti tra professionisti e amatori, provenienti da ogni parte del mondo. Per la “Salento is running” presenti alla prestigiosa gara anche Alessandra Scatigna, Luca Scatigna, Luigi De Franceschi e Giampiero Carracchia.

Published in Sport

Nuova impresa sportiva per il 57 enne runner salentino Dario Della Pace.

Il presidente della “Podistica Copertino” ha compiuto con successo l’ultramaratona, “Atene – Sparta – Atene” lunga 490 chilometri, piazzandosi al settimo posto nella classifica generale, terzo tra gli italiani, con il record di 97 ore e 53 minuti, tempo ben al di sotto del limite massimo fissato in 104 ore, che corrispondono a 4 giorni e 8 ore.

La terza edizione della "Fidippides Run" (maratona più lunga al mondo) ha preso il via sabato scorso da Atene. L’atleta di Copertino, lungo il Peloponneso ha percorso per 4 giorni e 4 notti, tutti d'un fiato, viali dal passato leggendario, ha superato templi e monumenti intrisi di storia che ricordano le gesta degli eroi greci. Domenica sera all’arrivo a Sparta, come da rito ha omaggiato la statua di re Leonida, per poi riprendere il percorso inverso per la capitale. Ieri mattina intorno alla nove, finalmente l’impresa sportiva si è compiuta con il traguardo finale di Atene.

Ad attenderlo alla meta una grande festa con medaglia e corona d’ulivo a celebrare l’impresa. “Un successo di prestigio, conquistato con la forza della mente, racconta stremato ma soddisfatto Dario Della Pace. Gareggiare di notte, con temperature estreme tra i sentieri montuosi, è stata un’esperienza che mi ha messo a dura prova e che sono orgoglioso di aver superato. Dedico questa impresa sportiva alla mia terra”.

Ora il meritato riposo e l’abbraccio della sua città, poi Della Pace penserà a nuove sfide, con il sogno di organizzare un’ultramaratona del Salento, da Otranto a Gallipoli.

Published in Sport
070_annaluce.jpg080_rosetta.jpg030_ortokinesis.jpg130_solazzo.jpg110_deplint.jpg090_liaci.jpg160_mq.jpg170_pneumatic.jpg100_vetrugno.jpg