Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Martedì, 14 Luglio 2020
030_solazzo.jpg020_idrovelox.jpg010_bluesea.jpg040_compasso.jpg120_duesse.jpg180_winet.jpg045_vcn.jpg
"Li Pampuli" presi di mira dagli sporcaccioni

"Li Pampuli" presi di mira dagli sporcaccioni

A Carmiano ritorna l’allarme inquinamento ambientale, con gli sporcaccioni che continuano a imperversare nelle aree periferiche del paese. Grosse quantità di rifiuti di vario genere sono stati rinvenuti in zona “Li Pampuli”, lungo il percorso extraurbano denominato via vecchia Brindisi, che collega il paese con Salice, Copertino e Leverano.

A segnalare i grossi cumoli di scarti edili, plastica, oggetti in rame e fogliame, ammassati impunemente a cielo aperto, alcuni residenti della zona, costretti a subire nei pressi delle proprie case o campagne, l’inciviltà degli sporcaccioni e a respirare i forti odori nauseanti che fuoriescono dai rifiuti.

Inquinamento che i carabinieri del corpo forestale di Lecce coadiuvati dai militari della locale stazione, provano a reprimere con specifici controlli per la prevenzione e repressione del fenomeno della combustione illecita di rifiuti nelle zone rurali.

170_pneumatic.jpg100_vetrugno.jpg030_ortokinesis.jpg090_liaci.jpg070_annaluce.jpg110_deplint.jpg080_rosetta.jpg130_solazzo.jpg