Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 20 Giugno 2024
205_martena.jpg025_radallarm.jpg200_carrozzo.jpg040_compasso.jpg220_liaci.jpg020_idrovelox50.jpg180_winet.jpg010_bluesea.jpg210_mondofiori.jpg

Partirà nei prossimi giorni il countdown per la decadenza e la surroga dei consiglieri comunali di opposizione assenti dall’aula da diverse convocazioni dell'assise cittadina. Lo ha comunicato il sindaco di Carmiano Gianni Erroi a conclusione del consiglio comunale di questo pomeriggio. In sintesi, i consiglieri comunali di opposizione una volta che riceveranno la notifica dell'avvio del procedimento, secondo regolamento avranno 20 giorni per produrre eventuale giustifica dei motivi che li hanno tenuti lontano dalle riunioni del consiglio comunale per quasi un anno, anche dopo che Tar lecce e Consiglio di Stato hanno bocciato il ricorso sul voto presentato dalla minoranza guidata dall'ex sindaco Giancarlo Mazzotta.

Published in Politica

E’ pronto ad entrare nel vivo il progetto “PiantiamOli”, promosso dall’amministrazione comunale Erroi, su proposta dell’assessore alle attività economiche e produttive Camillo Villani Miglietta, per l’assegnazione gratuita di piante d’olivo a proprietari e conduttori di terreni agricoli di Carmiano e Magliano. L’iniziativa, che prevede l’impegno di spesa di 20mila euro, sarà presentata ufficialmente sabato mattina alle 11 presso l’aula consiliare del Comune di Carmiano. Contestualmente sarà possibile per i cittadini presentare le istanze, con data di scadenza fissata al 31 dicembre.

“L'iniziativa ha come scopo il sostegno all'economia agricola locale e la riqualificazione del paesaggio agrario – afferma l’assessore Villani Miglietta - intervenendo sul patrimonio storico, culturale e di pregio naturale rappresentato dagli oliveti, in seguito alla devastazione paesaggistica causata dalla Xylella fastidiosa e gli incalcolabili danni alla filiera olivicola-olearia, Troppo poco è stato fatto a livello nazionale – prosegue - lasciando ogni incombenza al Ministero dell'Agricoltura, senza considerare che la devastazione del nostro territorio tocca temi fondamentali quali la salute, l'ambiente, il turismo, le attività economiche; al tempo stesso, la Regione Puglia si è impantanata sul tema della diversificazione. Per questo motivo, con questa misura, cerchiamo a livello locale di dare una piccola speranza di rigenerazione al territorio carmianese”.

L’avviso pubblico dunque chiarirà prescrizioni e requisiti per accedere alla donazione. L'assegnazione avverrà sulla base di una graduatoria tra le istanze pervenute e dovrà tener conto dell’età (privilegiati saranno gli under40), delle caratteristiche del richiedente, della dimensione dell'intervento. In sostanza, sarà data priorità ai giovani ed agli interventi riguardanti i piccoli appezzamenti di terreno. Al contrario, non saranno ritenute ammissibili le domande presentate da chi ha già usufruito di aiuti pubblici provenienti dal piano straordinario di rigenerazione olivicola della Puglia.

Inclusa nell’iniziativa inoltre la collaborazione tra amministrazione comunale e beneficiari per la produzione di olio a marchio locale. “Parte integrante dell’avviso ed azioni da sviluppare nei prossimi anni per dare sostanza e continuità all'iniziativa – sottolinea Villani Miglietta - riguarderanno l’attivazione di corsi di formazione per la gestione dei nuovi impianti, corsi di potatura, sottoscrizione di un accordo con i beneficiari della misura per il conferimento di parte del prodotto per una molitura comunitaria, la creazione di un marchio e di una De.Co. carmianese”. Gli alberi di ulivo saranno consegnati in due fasi successive, tra la primavera e l’autunno del prossimo anno.

Published in Politica

L’ufficialità del finanziamento è arrivata nelle scorse ore ed è stata resa pubblica dal primo cittadino Gianni Erroi. Al comune di Carmiano, il Ministero dell’Interno e quello delle Finanze hanno stanziato 2,8 milioni di euro per la realizzazione dell’asilo nido per la fascia d’età 0-3 anni in zona “Case noe” situata lungo la strada provinciale per Veglie. Soddisfatto si è detto il primo cittadino, Erroi, per il finanziamento dell’opera. “Questi sono i risultati che ci entusiasmano e che ci danno la carica per andare avanti con determinazione per poter fare sempre meglio. Grazie all’assessore ai Lavori Pubblici, Camillo Villani Miglietta, ed all’assessore all’Urbanistica ed alla Pubblica Istruzione, Stefania Arnesano, e al resto della giunta ed a tutta la squadra di maggioranza per il prezioso contributo.

Published in Politica

Pronta al debutto in campionato la nuova società sportiva “Keplero volley Carmiano Magliano”. La formazione di pallavolo femminile disputerà il campionato di Serie D, girone B. Il nuovo team, con presidente Mario Russo, nasce con l’obiettivo di unire l'esperienza di giocatrici senior con la voglia di imporsi delle giovani atlete.

Il quadro dirigenti si completa con Roberto Greco, vice presidente e direttore sportivo: Roberto Greco, i dirigenti Marco Chirizzi e Marco Lorenzo e il presidente onorario Marco Furia. Allenatore della squadra Gabriele Arnesano, vice coach Michele Rizzo. Main sponsor e patron della società, Simone Saponaro: “Keplero Education è una realtà del nostro territorio che si occupa da anni, a livello nazionale, di formazione professionale e di istruzione universitaria e post-universitaria. Da cittadino maglianese è quindi un privilegio poter contribuire a questa realtà sportiva”. Emozionato del nuovo inizio anche il presidente onorario, Marco Furia. “

La nascita di questa importantissima realtà sportiva di volley che porta il nome ed i colori del nostro paese rappresenta una grandissima opportunità di crescita per tutto il nostro territorio e per tutti i cittadini di Magliano e Carmiano. Ringrazio tutto lo staff, le giocatrici per il loro instancabile impegno, il sindaco Gianni Erroi, l'assessore allo sport Camillo Villani Miglietta e l’amministrazione per il prezioso supporto, gli amici della New Basket e PVK per la grandissima disponibilità e collaborazione presente e futura, tutti gli sponsor e tutte le persone che hanno contribuito a questo importante obiettivo. Forza Keplero Volley Carmiano Magliano”.

Published in Sport

Si è discusso ieri dinanzi al Consiglio di Stato, il ricorso sul voto delle elezioni amministrative di Carmiano del novembre 2021. Sentenza attesa per le prossime settimane.

Presenti in aula per il dibattimento, durato poco più di un quarto d’ora, l’avvocato Saverio Sticchi Damiani incaricato da Giancarlo Mazzotta, ricorrente e candidato sindaco della lista “Ritorniamo Insieme” uscito sconfitto per 78 voti nell’ultima tornata elettorale, e l’avvocato Adriano Tolomeo per conto dell’attuale primo cittadino Gianni Erroi e dell’amministrazione comunale di Carmiano.

I giudici del massimo organo giudiziario amministrativo sono chiamati a decidere sull’appello contro la sentenza del Tar Lecce che in primo grado aveva confermato il risultato delle urne. Da qui infatti ne è derivata la decisione dell’ex sindaco Mazzotta e dei 14 (2 non hanno firmato) candidati consiglieri usciti sconfitti dalle urne di dare mandato all’avvocato Sticchi Damiani di perorare la loro posizione dinanzi al Consiglio di Stato “per l’annullamento o riforma della sentenza” emessa lo scorso 9 giugno dalla prima sezione del tribunale amministrativo leccese, presieduta da Antonio Pasca. Il Tar in quell’occasione, considerato che “le doglianze circa la mancanza di corrispondenza, all’interno dei verbali delle sezioni n. 1, 2 e 7, tra il numero delle schede autenticate, il numero delle schede scrutinate ed il numero delle schede non utilizzate, non avevano trovato riscontro nelle risultanze delle operazioni di verificazioni, atteso che i rilievi del Verificatore hanno confermato la correttezza delle operazioni di verbalizzazione, eccezion fatta per il mancato reperimento nelle buste di n. 2 schede (1 scheda nulla nella sezione n. 1 e una scheda autenticata e non utilizzata nella sezione n. 7), che non aveva costituito oggetto di puntuale censura e che comunque non consente di superare la prova di resistenza e di ritenere inficiato il risultato elettorale nel suo complesso a fronte di una differenza tra le liste di n. 78 voti” e valutato che l’ipotesi della cosiddetta “scheda ballerina”, “trattasi però di una censura nuova e diversa rispetto a quelle formulate con il ricorso introduttivo, che parte ricorrente ha articolato soltanto all’esito della conoscenza delle risultanze della verificazione e che come tale deve essere dichiarata inammissibile”, aveva ritenuto che il ricorso avanzato da Mazzotta fosse “infondato” e doveva “essere rigettato” e “i motivi aggiunti devono essere dichiarati inammissibili e comunque devono essere respinti in difetto di prova sui fatti e le circostanze presupposte”. Una sentenza che premiò quindi la tesi dell’avvocato Adriano Tolomeo, legale incaricato dall’amministrazione comunale di Carmiano.

Ieri dunque l’ultimo step dinanzi al Consiglio di Stato, la cui sentenza si conoscerà non prima di 15 o 20 giorni.

Published in Politica

Partiti i lavori di restyling di via Roma a Carmiano. Il progetto per l’esecuzione di lavori per circa 375mila euro, redatto durante la gestione commissariale dell’Ente e confermato dall’amministrazione del sindaco Gianni Erroi, prevede il rifacimento del manto stradale e dei marciapiedi, oltre alla piantumazione di alberi per la realizzazione delle aree a verde.

L’opera è stata finanziata in parte con fondi comunali ed in parte con fondi regionali, nell’ambito del progetto “Strada per Strada”: la proposta di finanziamento è stata inoltrata alla Regione Puglia dall’amministrazione locale nel dicembre 2021 ed è stata autorizzata nel mese di aprile di quest’anno. I lavori sono seguiti dal responsabile comunale, l’ingegnere Carmine Fella.

Soddisfatto dell’apertura del cantiere, il primo cittadino Erroi. “Fondamentale è stato l’apporto dell’ufficio tecnico che tengo a ringraziare; grande rilevanza, nella realizzazione del progetto, hanno avuto l’assessore ai Lavori Pubblici, Camillo Villani Miglietta, ed all’Urbanistica, Stefania Arnesano, coi quali si è lavorato a stretto contatto. Altresì, sono stati avviati anche i lavori riguardanti via Villafranca”.

Published in Attualità

Due giorni di festa in onore della Madonna del Carmine a Carmiano.

Apertura del rito religioso domani con la Salve mattutina. Santa messa alle 8 e alle 9.30 nella chiesa del Carmine su via Roma. Alle 19 celebrazione eucaristica e processione per le vie del paese. Al rientro spettacolo pirotecnico e a seguire in piazza Assunta il cabaret del “Salent show” inserito all’interno del cartello estivo organizzato dall’amministrazione comunale.

Domenica 17 alle 9.30 santa messa di ringraziamento e in serata in piazza Assunta, il concerto dei Palasport, official cover band dei Pooh, organizzato dal comitato festa della Parrocchia “Maria SS. Assunta”.

Published in Eventi

Partiti i controlli sulle utenze domestiche di Carmiano e Magliano per il corretto conferimento dei rifiuti secondo calendario della raccolta differenziata. Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale, il sindaco Erroi e l’assessore all’ambiente De Cruto, hanno autorizzato l’attività congiunta degli agenti di polizia locale e degli operatori dell’azienda Ecotecnica che si occupa della raccolta urbana. Per 15 abitazioni sono state riscontrate delle irregolarità nel conferimento, per cui sono stati richiamati i proprietari. L’attività di controllo proseguirà anche nelle prossime settimane e dopo i primi avvisi bonari, fanno sapere dal Comune, si passerà alle sanzioni economiche.

Published in Attualità

Il Tar Lecce ha rigettato il ricorso sul voto amministrativo di Carmiano dello scorso novembre, presentato dall’ex sindaco Giancarlo Mazzotta, candidato uscito sconfitto dalle urne per 78 voti di differenza rispetto all’attuale primo cittadino Gianni Erroi. La sentenza che ha premiato la tesi dell’avvocato Adriano Tolomeo per conto dell’amministrazione comunale di Carmiano e della lista “La Matita” è arrivata ieri pomeriggio, a distanza di poco più di 24 ore dall’ultima udienza delle parti, da parte del presidente della prima sezione del tribunale amministrativo leccese, Antonio Pasca. Il tribunale amministrativo ha poi disposto la trasmissione degli atti del giudizio alla Procura della Repubblica.
Il caso giudiziario si era aperto dopo che l’esponente di Forza Italia e attuale consigliere di minoranza a Carmiano e i candidati della lista “Ritorniamo Insieme”, avevano posto l’attenzione sulle operazioni elettorali, reclamando l’annullamento della proclamazione degli eletti e di ogni altro atto connesso.
Il Tar Lecce dunque considerato che “le doglianze circa la mancanza di corrispondenza, all’interno dei verbali delle sezioni n. 1, 2 e 7, tra il numero delle schede autenticate, il numero delle schede scrutinate ed il numero delle schede non utilizzate, non hanno trovato riscontro nelle risultanze delle operazioni di verificazioni, atteso che i rilievi del Verificatore hanno confermato la correttezza delle operazioni di verbalizzazione, eccezion fatta per il mancato reperimento nelle buste di n. 2 schede (1 scheda nulla nella sezione n. 1 e una scheda autenticata e non utilizzata nella sezione n. 7), che non aveva costituito oggetto di puntuale censura e che comunque non consente di superare la prova di resistenza e di ritenere inficiato il risultato elettorale nel suo complesso a fronte di una differenza tra le liste di n. 78 voti” e valutato che “altro e diverso discorso è quello relativo al fatto che, come denunciato da parte ricorrente con la memoria notificata in data 1.4.2022, il mancato rinvenimento di due schede rispetto a quelle verbalizzate, a prescindere dal mancato raggiungimento della prova di resistenza, potrebbe determinare comunque un vulnus per il risultato elettorale, ove fosse riscontrata l’ipotesi della c.d. scheda ballerina”, “trattasi però di una censura nuova e diversa rispetto a quelle formulate con il ricorso introduttivo, che parte ricorrente ha articolato soltanto all’esito della conoscenza delle risultanze della verificazione e che come tale deve essere dichiarata inammissibile”. Pertanto il Tribunale amministrativo ha ritenuto che il ricorso avanzato da Mazzotta "è infondato e deve essere rigettato, i motivi aggiunti devono essere dichiarati inammissibili e comunque devono essere respinti in difetto di prova sui fatti e le circostanze presupposte".

Sul giudizio del Tar, in attesa di comprendere l’eventuale ricorso al Consiglio di Stato, si registra la nota dell’avvocato Saverio Sticchi Damiani. “La mancanza di corrispondenza tra le cifre riportate a verbale e il numero delle schede rinvenute nelle buste, proprio perché astrattamente compatibile con l’ipotesi della “scheda ballerina”, è di tale rilievo da poter integrare profili di responsabilità penale a carico dei funzionari verbalizzanti che saranno valutati dalla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, a cui il Tar ha deciso di trasmettere i relativi atti”. Soddisfatto invece il primo cittadino di Carmiano, Gianni Erroi. “Da un’analisi della sentenza ho potuto scorgerne la sua ineccepibilità. È evidente che si sia trattato di un ricorso puramente esplorativo, attraverso il quale i ricorrenti speravano, invano, di cogliere qualche elemento di rilievo. Quanto è emerso dall’istruttoria assurge ad una vera e semplice svista nella compilazione dei verbali. Possiamo ritenerci soddisfatti del provvedimento emesso dal TAR Lecce e proseguiremo, ancor più speditamente nel nostro lavoro amministrativo”.

Published in Politica

“Basta strumentalizzazioni politiche. Nel chiarimento avuto col sindaco Gianni Erroi abbiamo chiesto solo maggiori attenzioni per gli sforzi compiuti dalla società e dalla squadra di calcio nel campionato di Terza categoria”. I dirigenti dell’Unione sportiva Carmiano Magliano, Luigi Barriera e Dario Carrozzo, tornano sulla polemica social e con toni distensivi provano a fare chiarezza. “A volte su facebook si alimentano inutili incomprensioni. Nessuna critica ma solo la necessità di valorizzare l’impegno e lo sforzo compiuto sinora dal patron Sperti, i dirigenti, i calciatori e i tifosi nell’affrontare il torneo di calcio provinciale “fuori casa”. Siamo una squadra esordiente e non abbiamo vinto ancora nulla, merito e complimenti invece a chi c’è riuscito – aggiungono i due dirigenti – ma il nostro impegno e passione sono indiscutibili. Guardiamo avanti e auspichiamo come promesso, dal sindaco Erroi e dall’assessore Villani Miglietta, l’inizio dei lavori di recupero del campo sportivo per destinarlo quanto prima alle attività sportive di tutte le società di calcio presenti sul territorio di Carmiano e Magliano”.

Published in Sport
070_annaluce.jpg030_solazzo.jpg030_ortokinesis.jpg170_pneumatic.jpg045_vcn.jpg180_quarta.jpg025_martena.jpg