Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Giovedì, 20 Giugno 2024
210_mondofiori.jpg040_compasso.jpg020_idrovelox50.jpg200_carrozzo.jpg205_martena.jpg010_bluesea.jpg025_radallarm.jpg180_winet.jpg220_liaci.jpg
Europee, “il filo conduttore” di Luciano Merli

Europee, “il filo conduttore” di Luciano Merli

Riceviamo e pubblichiamo
 
"Si respira ottimismo nel quartier generale della lista AVS (Alleanza Verdi Sinistra) candidata alle elezioni europee. Si ritiene che la soglia di sbarramento, fissata al 4%, sarà superata permettendo l'elezione di almeno tre parlamentari. 
AVS propone nella circoscrizione meridionale Mimmo Lucano, in quella del centro Ignazio Marino, nel nord-ovest Ilaria Salis.
Tre storie assai diverse l'una dall'altra, ma legate da un unico filo conduttore.
Il tre volte sindaco Mimmo Lucano assurge agli onori delle cronache nazionali e internazionali per aver messo in pratica il cosiddetto “modello Riace” un originale sistema di accoglienza e integrazione degli immigrati che viene studiato in tutto il mondo. Nel 2010 si posiziona terzo nella World Mayor, una classifica mondiale dei migliori sindaci. Nel 2016 viene inserito tra i 50 più importanti leader del mondo. L'anno successivo riceve il “Premio per la Pace Dresda 2017”. Travolto da numerose inchieste giudiziarie, pur non avendo intascato illecitamente neanche un euro, il 3 ottobre 2018 viene sospeso dalla carica di sindaco. Mimmo Lucano reo di eccesso di solidarietà.
Ignazio Marino, un noto chirurgo e docente universitario, viene eletto sindaco di Roma il 12 giugno 2013 con il 63,9% dei voti. Una campagna denigratoria di inusitata violenza accompagna tutto il suo mandato. Definito “l'alieno” perchè poco avvezzo ai riti della politica romana, ai compromessi e ai giochi di palazzo. Marino è stato l'unico sindaco di Roma invitato al Word Economic Forum (Davos gennaio 2014). Viene clamorosamente sfiduciato il 30 ottobre 2015 a seguito delle dimissioni di 26 consiglieri comunali, molti dei quali del suo partito. Ignazio Marino reo di eccesso di onestà.
Ilaria Salis viene arrestata l'11 febbraio 2023, accusata di aver partecipato all'aggressione di due militanti di estrema destra convenuti a Budapest per celebrare il “Giorno dell'Onore”. Si tratta di una ricorrenza che ogni anno  raccoglie centinaia di nazisti provenienti non solo dall'Ungheria, ma anche da Austria e Germania (dove i raduni neonazisti sono vietati) che organizzano cortei, proteste, commemorazioni e che tra svastiche, croci uncinate, teste rasate, striscioni e slogan antisemiti ricordano l'”eroica resistenza” dei militari nazisti tedeschi ed ungheresi che agli ordini di Hitler sono periti nella seconda guerra mondiale. Tale manifestazione è spesso affiancata da contro-manifestazioni ed eventi organizzati da gruppi antinazisti, non sono rari gli scontri tra opposte fazioni. Gli aggrediti, che non sporgono denuncia, riportano ferite guarite in pochi giorni (uno 6, l'altro 8), ma Ilaria Salis (che si dichiara innocente rispetto ai fatti contestati) viene arrestata dalla polizia di Viktor Orban con l'accusa di “lesioni potenzialmente letali”, reato punibile in Ungheria con 24 anni di reclusione, e trattenuta in attesa di giudizio per oltre 18 mesi in una situazione carceraria disumana prima che le vengano concessi i domiciliari. Ilaria Salis rea di eccesso di antinazismo".
 
Luciano Merli
170_pneumatic.jpg030_solazzo.jpg070_annaluce.jpg180_quarta.jpg025_martena.jpg045_vcn.jpg030_ortokinesis.jpg