Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. Per saperne di piu'

Approvo
Martedì, 16 Luglio 2024
010_bluesea.jpg220_liaci.jpg025_radallarm.jpg040_compasso.jpg180_winet.jpg020_idrovelox50.jpg210_mondofiori.jpg200_carrozzo.jpg205_martena.jpg
Festa della Repubblica: a Lecce consegnate onorificenze e medaglie d’onore. Due i carmianesi omaggiati dal Prefetto

Festa della Repubblica: a Lecce consegnate onorificenze e medaglie d’onore. Due i carmianesi omaggiati dal Prefetto

I 77 anni della Repubblica Italiana festeggiati oggi a Lecce all’interno della Caserma Zappalà. La cerimonia organizzata dalla Prefettura con la collaborazione del Comune di Lecce, della Provincia e della Scuola di Cavalleria, ha visto anche la consegna di 23 onorificenze al Merito della Repubblica Italiana e 30 medaglie d’onore, alla presenza dell’assessore regionale Sebastiano Leo, del sindaco della città, Carlo Salvemini, del presidente della Provincia, Stefano Minerva, dei parlamentari Erio Congedo e Leonardo Donno, nonché dei vertici provinciali delle Forze di Polizia e dei rappresentanti della magistratura locale e della sanità.

La celebrazione ha avuto inizio alle ore 9,30 con l’Alzabandiera, la deposizione della corona e gli onori ai caduti e con la lettura del messaggio augurale del Presidente della Repubblica, arricchita da momenti musicali a cura degli studenti del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Maglie. Successivamente, presso l’Aula Baracca della caserma, nel periodo covid utilizzata come hub vaccinale della città, sono state consegnate 23 onorificenze al merito della Repubblica Italiana e 30 medaglie d’onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra.

A rappresentare il comune di Carmiano, la vicesindaca Stefania Arnesano, che ha accompagnato i cittadini Nicola Miglietta e Anita Bruno, a ritirare le medaglie d’onore conferite ai familiari, caduti in guerra, Angelo Miglietta e Gerardo Bruno.

025_martena.jpg045_vcn.jpg180_quarta.jpg170_pneumatic.jpg030_solazzo.jpg070_annaluce.jpg030_ortokinesis.jpg